Indietro
menu
Oltre venti le coltellate

Omicidio Sonia, l'ex compagno in isolamento. A Lecce la cerimonia privata

In foto: Sonia Di Maggio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 5 feb 2021 11:34 ~ ultimo agg. 15:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sarà sottoposto oggi a udienza di convalida presso il tribunale di Lecce Salvatore Carfora, il 39enne napoletano fermato per l’omicidio della 29enne riminese Sonia Di Maggio, con la quale aveva avuto una relazione. L’uomo, che si trova in isolamento nel carcere di Lecce, deve rispondere di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione e di stalking.

Secondo i primi risultati dell’autopsia sul corpo della giovane sono state ventidue le coltellate che l’hanno raggiunta mortalmente lunedì sera, mentre camminava col suo nuovo compagno nelle strade del borgo leccese di Minervino. Carfora è stato arrestato il giorno successivo, mentre cercava di lasciare la Puglia.

La cerimonia funebre è stata celebrata giovedì in forma privata a Lecce. A Rimini, dove la salma di Sonia arriverà la prossima settimana dopo la cremazione, gli amici stanno comunque pensando a un momento in suo ricordo. Già per la 29enne è stato creato il gruppo Facebook Un angelo di nome Sonia.

Notizie correlate