Indietro
menu
I commenti e la replica

Rimossa pagina Comilva da Facebook: 'violati standard community'

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 6 gen 2021 12:30 ~ ultimo agg. 7 gen 12:02
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ad annunciarlo ieri su Facebook con un post era stato il virologo Roberto Burioni: “finalmente Facebook ha rimosso le pagine di due associazioni antivacciniste che in un momento difficile come quello che stiamo vivendo diffondevano notizie false e pericolose riguardo alla pandemia. Anche contro la disinformazione ci vuole un vaccino, e Facebook può avere un ruolo importante in questo senso”. 

Tra queste anche il Comilva nato a Rimini dove ha la sede legale. A breve giro il commento dell’avvocato dell’associazione Luca Ventaloro: La pagina Fb di  Comilva è appena stata rimossa: la censura alza il tiro ed il livello di libertà in questo paese è sempre piu basso. La motivazione, proveniente probabilmente da una segnalazione, è che avremmo violato gli standard della community in materia di disinformazione che causa violenza fisica”. Sul proprio sito l’associazione fa sapere: “Comilva tutelerà i propri diritti in sede giudiziaria, continueremo la nostra attività di informazione sul nostro sito ufficiale www.comilva.org, attraverso la newsletter e sui canali Telegram regionali, approntando nuovi canali di informazione nei prossimi giorni”.

Oggi arriva anche il commento dell’assessore alla scuola del comune di Rimini: Mattia Morolli. “Credo molto importante e un momento altrettanto importante nella battaglia a tutto campo contro il covid che il maggiore social di condivisione al mondo, Facebook, porti avanti la sua campagna contro una disinformazione che rischia di creare confusione e danni veri alla collettività. Lo ritengo un atto fondamentale a tutela degli utenti e che sia più che comprensibile visto che tocca tema delicato come la salute pubblica”.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO