Indietro
menu
stop per 30 giorni

Dopo l'accoltellamento, il questore chiude anche la Villa delle Rose

In foto: la Villa delle Rose a Misano (repertorio)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 18 ago 2020 17:24 ~ ultimo agg. 19 ago 13:55
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Questore di Rimini Francesco De Cicco ha disposto, secondo l’articolo 100 del T.U.L.P.S., la sospensione per 30 giorni della licenza per spettacoli e trattenimenti danzanti e per la somministrazione di alimenti e bevande della discoteca Villa delle Rose di Misano per motivi di sicurezza dei cittadini e finalità di impedire il protrarsi di una situazione di pericolosità sociale.

Il provvedimento, che prevede la chiusura per 30 giorni, è la conseguenza del grave episodio avvenuto nelle prime ore di domenica quando i Carabinieri di Riccione sono intervenuti all’interno della discoteca per una rissa scoppiata per futili motivi fra alcuni clienti; a seguito dello scontro sono risultate ferite due persone con armi da taglio, recuperate e sequestrate. Sono state arrestate quattro persone e denunciate a piede libero altre due per i reati di rissa, lesioni personali e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Nei giorni precedenti l’episodio il personale delle forze dell’ordine è intervenuto presso la discoteca in altre occasioni: il giorno di ferragosto per l’arresto di un giovane per detenzione fini di spaccio di varie sostanze stupefacenti; il 10 agosto con la denuncia in stato di libertà di due giovani che avevano compiuto il furto di una catenina con la tecnica “dello strappo”; l’11 luglio a seguito di un’aggressione da parte di un gruppo di ragazzi, presumibilmente stranieri, ai danni di altri con alcuni di questi che riportavano referti medici da 10 a 15 giorni.

La proposta di applicazione dell’art. 100 del T.U.L.P.S. è stata valutata dal Personale della Divisione PAS della Questura di Rimini, quindi vagliata e firmata dal Signor Questore.

In questo momento il provvedimento del Governo in vigore fino al 7 settembre sospende “le attività del ballo, all’aperto e al chiuso, che abbiano luogo in discoteche e in ogni altro spazio aperto al pubblico”.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi