Indietro
menu
anche il 6 e 7 giugno

Riaprono Le Navi e staccano mille biglietti

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 2 giu 2020 10:30
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ stato il primo parco della Regione a riaprire. Sono state un migliaio le persone che sono entrate nei primi giorni al parco le Navi di Cattolica, del gruppo Costa Edutainment. I primi due clienti sono arrivati da Reggio Emilia, seguiti da diverse famiglie con bambini anche piccoli. Si replica per il fine settimana del 6 e 7 giugno in attesa della riapertura stagionale. “Le misure di sicurezza – spiegano dal parco – non sono invasive ma assomigliano a un gioco e lo staff cortese e addestrato ha tranquillizzato le famiglie con i bambini.

 

Per garantire la sicurezza agli ospiti all’ingresso, lo staff prova la temperatura con il termo rilevatore a distanza e consegna gli adesivi da applicare sugli abiti per aggregare i gruppi di congiunti, che procederanno seguendo la segnaletica, fatta da “bolloni” a terra per marcare il distanziamento. Distanza segnata anche di fronte alle vasche espositive, numerosi i dispenser di gel disinfettante lungo il percorso. Per accedere, sarà obbligatoria la mascherina per l’intera durata della visita e il rapporto fra addetti a biglietterie, bar, shop e il pubblico, nei punti di contatto, avverrà attraverso pannelli in plexiglas “parafiato”.

Incoraggiato l’acquisto del il biglietto online. In cambio si ottengono sconti e promozioni che alle casse non saranno disponibili. Il sito ufficiale è www.ticket.acquariodicattolica.it

Dice Patrizia Leardini: “C’è stato un momento in cui abbiamo deciso di riaprire, sapendo che dovremo fare i conti con una stagione compromessa, pur di garantire il lavoro a chi collabora con l’Acquario da oltre 20 anni. In Romagna, Costa Edutainment impiega 500 persone in estate, fra fissi e stagionali, alle quali vogliamo garantire lavoro e dignità.  D’altra parte – prosegue Leardini –noi Romagnoli siamo gente tenace. I parchi insieme alle attività del territorio, sono un volano di grande attrattiva per il turismo in Romagna. In questi giorni i miei collaboratori stanno ricontattando gli hotel per dire: noi ci siamo, se ci siete anche voi facciamo ripartire l’estate!

 
Notizie correlate
di Redazione   
FOTO
di Simona Mulazzani   
di Maurizio Ceccarini