Indietro
menu
Ma qualcuno dimentica il nome

Buoni spesa, a Riccione arrivate 2.800 domande. Accrediti tra pochi giorni

In foto: il Municipio di Riccione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 7 apr 2020 19:42 ~ ultimo agg. 19:47
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono 2800 le domande per i buoni spesa inviate sul portale del Comune di Riccione. Oltre 400 quelle già processate che saranno attivate una volta controllate con la verifica in istruttoria sui requisiti e la veridicità delle autocertificazioni. Nel giro di pochi giorni, probabilmente prima di Pasqua verranno accreditati i buoni spendibili per l’acquisto di beni di prima necessità, sia nei supermercati che nelle farmacie riccionesi. Il termine previsto per la presentazione è il 21 aprile. Alcune domande sono giunte incomplete, prive addirittura di nome e cognome.

L’Amministrazione Comunale ai cittadini l’importanza di compilare con attenzione il modulo, con tutti i dati necessari, compreso il codice fiscale. Per ovviare al problema nei prossimi giorni saranno spedite lettere con posta elettronica per chiedere ai cittadini che non hanno compilato o compilato solo parzialmente il modulo, se si ha ancora intenzione di procedere alla domanda per i buoni spesa. Sono stati attivati numeri telefonici dedicati (attivi dalle 8.30 alle 14.30) 0541 428901 – 428903 – 0541 428911 – 428915 – 0541 428919 – 428816 e un casella di posta elettronica: buonispesa@comune.riccione.rn.it

Notizie correlate
di Redazione