Indietro
venerdì 3 aprile 2020
menu
Calcio a 5 A2 Femminile

La Virtus ne fa 7 al Sassoleone. Marzo: "Partita non scontata, ma siamo entrate con lo spirito giusto"

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
lun 10 feb 2020 15:36
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

VIRTUS ROMAGNA-A.P.D. SASSOLEONE 2015 7-1

IL TABELLINO
VIRTUS: Battarra, Mancarella, Mencaccini, D’Ippolito, Della Corte, Berti, Falcioni, Marzo, Sabetti, Faccani. All.: Imbriani.

SASSOLEONE: D’Elia, Graziani, Mordenti, Magrini, Vartuli, Porfiri, Bonaventura, Giovannini, Lemme, Spada, Antonecchia, Cappelli. All.: Siglioccolo.

ARBITRI: Sgueglia di Caserta, Valli di Faenza. CRONO: Baldi di Bologna.

RETI: Berti, Falcioni, Macarella, Marzo, Berti, Spada, Faccani, Mencaccini.

ESPULSA: 20’ st Mencaccini.

CRONACA E COMMENTO
La Virtus Romagna di Alessandra Imbriani, dopo due settimane di riposo, torna in campo e lo fa alla grande, superando per 7-1 il Sassoleone a domicilio grazie ad una partita energica e attenta. La squadra romagnola consolida così la seconda posizione in classifica e continua in questo grande percorso stagionale, dove da neopromossa, se il campionato finisse oggi, si giocherebbe i playoff per la Serie A.

Il match, come previsto in sede di presentazione dalla coach virtussina, è particolarmente combattuto. A dispetto di ciò che potrebbe far pensare il risultato finale, questi tre punti sono particolarmente sudati da parte della formazione romagnola che si ritrova a giocare in un campo molto piccolo, con le padrone di casa che invece conoscono alla perfezione la difficoltà di giocare su un parquet con queste peculiari caratteristiche. Il ritmo è alto, gli spazi sono ristretti e sulla palla c’è parecchia densità: la Virtus non si spaventa e, con grande tecnica, velocità di trasmissione del pallone e fluidità di gioco, riesce a giocare la propria partita imponendosi sulle emiliane. Unica nota negativa della partita per la Virtsu, l’espulsione rimediata dal capitano Martina Mencaccini a 20 secondi dal triplice fischio.

Il primo tempo vede la Virtus fare la voce grossa fin dalle prime battute, anche se il Sassoleone riesce più volte ad impensierire la retroguardia avversaria, creando qualche grattacapo a Faccani tra i pali. Il gol che sblocca l’incontro porta la firma di Berti, mentre il raddoppio è opera di Falcioni. Nonostante il doppio vantaggio, la Virtus non smette di giocare e prima dell’intervallo si portano addirittura sul 4-0, prima con la rete di Mancarelle a poi con la ex di turno Alessia Marzo. Oltre alle quattro reti, le ragazze di Imbriani sono anche protagoniste in negativo con due tiri liberi sbagliati.

Nella ripresa la musica non sembra cambiare, anzi: la Virtus continua a produrre una grande mole di gioco, collezionando ulteriori occasioni da gol. Il momentaneo 5-0 arriva grazie ancora una volta a Berti, che trova così la doppietta personale. A questo punto la Virtus si rilassa, rischiando così di perdere le redini dell’incontro. Infatti, il gol che galvanizza le padrone di casa e che accorcia il risultato arriva proprio da una distrazione difensiva delle ospiti, con Spada che ne approfitta. Il Sassoleone prova ad approfittarne e Siglioccolo decide di schierare il portiere di movimento per cercare di avvicinarsi ulteriormente nel punteggio. La scelta del mister emiliano, però, si rivela deleteria grazie alla grande tempestività di Susi Faccani che, nel momento in cui recupera palla, calcia direttamente verso la porta avversaria che si ritrova sguarnita, portando così il risultato sul 6-1. Il gol del definitivo 7-1 è, invece, di Martina Mencaccini.

Arriva così per la Virtus la terza vittoria consecutiva in campionato, ma per Alessia Marzo questa vittoria ha un sapore particolare, visto che fino alla passata stagione giocava proprio fra le fila del Sassoleone: “Sono contenta per i tre punti, per la squadra e per il gol personale. La partita non era scontata perché in casa loro sono pericolose, ma noi siamo state brave a entrare in campo con lo spirito giusto e abbiamo affrontato la partita con il giusto agonismo. Siamo state brave a difendere bene quando c’era il portiere di movimento e abbiamo sfruttato al meglio le occasioni che siamo riuscite a creare. Peccato per l’espulsione del nostro capitano a pochi secondi dalla fine, ma la nostra forza è il gruppo e nonostante la rosa corta prepareremo al meglio la prossima partita senza abbatterci. Come oggi, dove in campo ci siamo aiutate senza mollare mai. Infine, faccio un grosso in bocca al lupo al Sassoleone per il proseguo del campionato”.

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Femminile Virtus Romagna

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna