mercoledì 22 maggio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mer 8 mag 2019 17:58 ~ ultimo agg. 18:10
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Sono circa 900 i bambini e ragazzi che frequentano i centri estivi del comune di Rimini. Per le famiglie con più difficoltà economica c’è la possibilità di accedere a dei contributi. Lo scorso anno ne fruirono 180. Da oggi e fino al 22 maggio è possibile fare domanda negli uffici dei servizi educativi di via Ducale 7 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e il martedì e giovedì anche dalle ore 15.00 alle ore 17.00) per i contributi per le famiglie con figli compresi tra i 3 e i 6 anni.

Il Comune di Rimini, oltre i contributi per le famiglie, interviene anche con 630 mila euro per garantire la presenza dell’assistenza handicap nei centri estivi.

Per le famiglie riminesi – commenta Mattia Morolli, assessore ai servizi educativi del Comune di Rimini – quello dei Centri estivi è un servizio fondamentale. A differenza di altri territori, infatti, il periodo estivo corrisponde per tantissime famiglie riminesi a quello di picco lavorativo. Per questo, oltre a quelle regionali, interveniamo con risorse nostre per offrire un servizio sempre più richiesto dalle famiglie riminesi. Diamo così risposta non solo per i nostri centri estivi più tradizionali, ma anche per quelli sportivi che, a tutti gli effetti, utilizzano la socializzazione dello sport come momento educativo. Sono realtà presenti nei quartieri e fanno parte del nostro tessuto sociale

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna