venerdì 19 aprile 2019
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
gio 4 apr 2019 14:43 ~ ultimo agg. 15:02
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Al 20° Adidas Open d’Italia di Karate che si svolgerà al Play Hall di Riccione, nei giorni di venerdì, sabato e
domenica prossimi, 5-6-7 aprile, si sono dati appuntamento 1800 atleti.
Quest’anno la manifestazione ha decisamente indossato il marchio internazionale, infatti oltre agli atleti italiani e sammarinesi, sono attesi rappresentanti di Slovenia, Francia, Marocco, Iran, Romania, Russia, Togo e Tunisia.

Un evento che da quattro anni è stato “strappato” a Milano grazie al feeling del patron Emilio Appiana con la Perla Verde e al “bridge” Riccardo Salvatori (Responsabile Tecnico del CKR) e Manuela Gasperoni ( Team Manager) che hanno colto l’opportunità e centrato l’obiettivo.

La visita a Roma del sindaco Renata Tosi al presidente della Fijlkam Italia, Domenico Falcone, ha creato i presupposti affinché Riccione potesse diventare in poco tempo il polo principale delle manifestazioni sportive di arti marziali.

Solo nel 2019 infatti, oltre all’Open di Taekwondo della scorsa settimana e al XX Adidas Open d’Italia di Karate, Riccione avrà l’onore di ospitare nei prossimi mesi, il Campionato Italiano di Judo, il Seminario della Nazionale Italiana di Karate e il corso di aggiornamento tecnici di Jiu Jitsu, portando un indotto di circa 15.000 presenze.

La società Centro Karate Riccione, che co-organizza con i promotori dell’evento, avrà l’arduo compito di preparare l’area di gara con 10 tatami ed allestire il palazzetto per la manifestazione.
L’aiuto dell’amministrazione per il supporto logistico e l’appoggio delle strutture ricettive, tramite Riccione Sport, sono determinanti per accogliere le migliaia di karateka che invaderanno viale Ceccarini. Fare sistema con le categorie è il futuro del turismo sportivo. Le società vanno aiutare ed accompagnate nel percorso organizzativo. La scelta dell’amministrazione di acquisire la gestione del Play hall è risultata vincente. Adesso siamo in grado di “vendere” Riccione a tempo indeterminato e pianificare proposte per eventi di grande portata che vengono fissati almeno con due anni di anticipo – dice il presidente del Centro Karate Riccione, Moreno Villa -”.

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Redazione   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna