martedì 18 dicembre 2018
In foto: Don Oreste Benzi
di Simona Mulazzani   
lettura: 1 minuto
ven 7 dic 2018 14:55 ~ ultimo agg. 14:57
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco di Rimini Andrea Gnassi ha approfittato della giornata di festa della comunità Papa Giovanni XXIII per annunciare al responsabile generale Giovanni Paolo Ramond che farà la proposta al consiglio di intitolare a don Oreste Benzi la nuova piazza che sorgerà in stazione tra capolinea del TRC, binari, edificio Globo ed edificio ex Urp che verrà abbattuto con il nuovo progetto per quell’area. “Questo perché – ha detto Gnassi – quella sarà la porta di ingresso e di accoglienza della nostra città”. Cordiale l’incontro anche con il presidente Mattarella che tornerà a Rimini lunedì per l’opera “Il Simon Boccanegra”. Il presidente ha detto al sindaco che quella di oggi è una grande cosa, come una grande cosa è l’apertura del teatro.

Tra i tanti sindaci presenti al palacongressi anche il primo cittadino di Riccione, Renata Tosi.

Una ricorrenza speciale per la straordinaria realtà, fondata da Don Oreste Benzi, e suggellata oggi dalla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla convention della Comunità al Palacongressi di Rimini con l’ascolto di alcune testimonianze di ragazzi e ragazze usciti da un personale tunnel di sofferenze. Un incontro corale per rimarcare il percorso seguito dal 1968 ad oggi. Il Comune di Riccione ha recentemente intitolato la sede di una casa famiglia della Associazione Papa Giovanni che si trova nella ex casa del custode, a fianco del Municipio. Una targa con la scritta “Ogni passo in avanti per i deboli, per gli ultimi, è un passo in avanti per tutta l’umanità” ricorda quotidianamente la presenza e l’esempio di vita che il sacerdote continua a trasmetterci negli anni“.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna