14 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Arrivi e presenze, agosto tira il freno. Tutti i numeri

in foto: La spiaggia

Con dati che nel complesso del 2018 restano comunque in attivo, il mese di agosto ha registrato alcune difficoltà dal punto di vista turistico, accentuando il rallentamento che si era intravisto a luglio.

Sono stati pubblicati i dati certificati dall’Istat che per la provincia di Rimini parlano in agosto di un più 0,4% di arrivi ma di un meno 0,7% nelle presenze: il totale dei primi 8 mesi dell’anno si attesta sul +1,8% per gli arrivi (3.032.864) e sul più 1,3% per le presenze (13.815.360).

Dopo le buone performance degli altri mesi, il mese centrale dell’estate vede la frenata di Riccione: -1,5% sia di arrivi che pernottamenti (il totale 2018 è comunque rispettivamente +3 e +2,6%). Il capoluogo Rimini nei primi otto mesi segna crescite più contenute della Perla Verde, + 1,9% negli arrivi e + 0,9% nelle presenze che calano in agosto dello 0,8%.

Da segnalare sempre in agosto una frenata anche delle presenze estere (-2,4%) il cui saldo negli otto mesi resta comunque positivo (+1,1%). I pernottamenti da oltre confine rappresentano in provincia il 22,7% di quelli totali, in particolare grazie al comune di Rimini che sfiora il 30% (gli altri non arrivano al 20%).

I giorni di pioggia nei tre mesi estivi (giugno, luglio e agosto) sono stati 15 mentre nel 2017 si erano fermati a 7.

Il dato complessivo per i comuni della “Destinazione Romagna” aggiornato ad agosto vede un più 0,5 di arrivi e più 0,3% di presenze, sotto la media regionale (più 2 e più 1,8%).

L’analisi dettagliata

Nei primi otto mesi del 2018, il comune di Rimini ha visto arrivare 1.469.625 turisti (+1,9%) per un totale di 6.173.623 presenze (+0,9%). Quelle estere aumentano rispettivamente dello 0,6 e dello 0,2% toccando quota 29,2% dei pernottamenti complessivi. In agosto Rimini registra invece un aumento di arrivi dell’1,2% (dall’estero si registra però un calo dell’1,5) e un calo di presenze dello 0,8 (-3% dall’estero). Complessivamente le presenze del mese di agosto si attestano ad 1.939.047 a fronte del 1.744.799di luglio.

Buon 2018 per Riccione che da gennaio ad agosto registra 719304 arrivi (+3%) e 3.123.346 presenze (+2,6%). I dato del turismo estero segnano rispettivamente un +8% dei primi e + 5,5% delle seconde. I pernottamenti esteri rappresentano il 16,1%. Nel mese di agosto anche la Perla Verde segna in po’ il passo col meno 1,5% sia di arrivi e presenze. Nel complesso sono state 992.868 le presenze di agosto, poco più delle 894.582 di luglio.

Il comune di Cattolica registra nei primi otto mesi dell’anno un aumento di arrivi dell’1,8% (394.216) e delle presenze dell’1,2% (1.654.119). Più 6,3% e più 3,6 anche per arrivi e pernottamenti esteri con questi ultimi che toccano il 16,7% del totale. I numeri di agosto vedono invece rispettivamente un calo di arrivi e presenze dello 0,7 e dello 0,8%. I pernottamenti complessivi di agosto sono stati 592.012, a luglio erano pochi di meno (535.988).

Annata di alti e bassi per Bellaria Igea Marina che comunque registra un lieve segno più da gennaio ad agosto: +0,1% di arrivi (352.525) e +0,5% di presenze (1.986.205). Cala però il peso dei turisti esteri che arretrano del 2,2% negli arrivi e dell’1,9 nei pernottamenti che rappresentano il 19,5% del totale. Buona la performance bellariese in agosto con gli arrivi che crescono dell’1,6 mentre le presenze restano stabili (-0,1). In agosto i pernottamenti sono stati 698.007, a luglio erano 634.098.

Arrivi in calo dello 0,4% (133.913) e presenze in aumento dell’1,5% per Misano Adriatico (745.685) nei primi otto mesi del 2018. I turisti esteri sono cresciuti del 5,8% e i loro pernottamenti del 6,1% con un peso del 17,15%. Nel mese di agosto i turisti a Misano sono invece rimasti stabili (-0,2%) mentre i pernottamenti sono cresciuti dell’1,8% raggiungendo quota 264.865. In luglio erano stati 251.236.

I commenti

Per il sindaco di Rimini Andrea GnassiAlla fine della classica stagione estiva, i primi 8 mesi dell’anno, Rimini è in vantaggio sia in arrivi che pernottamenti sulla già straordinaria stagione 2017. E’ un dato che conferma quanto via via indicato durante l’anno dal’Osservatorio regionale del Turismo, e cioè come nonostante un numero di giorni pioggia superiore rispetto all’anno precedente e a qualche difficoltà interna di alcuni mercati importanti (Russia, ad esempio), Rimini e la provincia di Rimini consolidino e addirittura incrementino gli ottimi risultati raggiunti un anno fa. Non è il caso di fare trionfalismi ma semmai analisi per migliorare e affinare la nostra competitività nel futuro. Il fatto che si siano accumulati numeri buoni anche in un anno e in una estate in cui non c’è stata l’eccezionale contingenza positiva del meteo così come nel 2017, per certi versi fa ancora meglio capire la forza attrattiva della Riviera di Rimini in termini di qualità dell’offerta turistica complessiva, pubblica e privata. Anche questi numeri per i primi 8 mesi dell’anno confermano come il distretto turistico riminese sia tra i primi tre in Italia, e non sull’ultimo gradino del podio. Dobbiamo però ancora migliorare su diversi aspetti, intorno al concetto di una sempre più spiccata managerialità della gestione turistica, comparto industriale vero e proprio. In tal senso Rimini nel 2019 farà debuttare la sua DMC (Destination Management Company) per procedere a un salto di qualità nella gestione complessiva dell’offerta turistica, in armonia con il lavoro innovativo e in profondità di Destinazione Romagna e della Regione. Rimini in più nel 2019 avrà anche completati alcuni contenitori storico/culturali in grado di elevare l’attrattività di un turismo sempre più internazionale e con grande capacità di spesa durante l’intero arco dei 12 mesi. In attesa di scoprire i dati anche del mese di settembre, che a una prima valutazione paiono molto promettenti e quasi un quarto mese estivo, per ora sottovoce possiamo affermare che i primi due terzi del 2018 vanno in archivio con numeri incoraggianti.

Ci siamo resi conto delle difficoltà di agosto, specie nella prima decina di giorni – commenta alla trasmissione Tempo Reale la presidente dell’Associazione Albergatori di Rimini Patrizia RinaldisE’ stata una stagione di alti e bassi. I dati ci dicono che crescono di più le città d’arte e forse dovremmo imparare a comunicare Rimini  in un modo diverso visto che ha la fortuna di non avere solo il balneare, ma anche arte, storia ed entroterra“.

Redazione Newsrimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454