sabato 15 dicembre 2018
In foto: Lo scudetto del Cattolica
di Roberto Bonfantini   
lettura: 2 minuti
sab 1 set 2018 17:22 ~ ultimo agg. 17:26
Print Friendly, PDF & Email
2 min 337
Print Friendly, PDF & Email

Il Cattolica è pronto al debutto al “Calbi”. Per la prima del campionato di Eccellenza i giallorossi ospiteranno il Sanpaimola (calcio d’inizio domenica alle ore 15:30).

“L’emozione sicuramente sarà forte perché penso che in città ci siano molte aspettative di ritrovare la squadra in Eccellenza, soprattutto dopo tutto quello che è successo quest’estate” attacca il tecnico dei giallorossi, “Bebo” Angelini.

Sugli spalti ci sarà anche il sindaco Mariano Gennari, che ha lanciato un appello alla città perché in tanti si abbonino al Cattolica Calcio.
“Tutto questo ci deve dare la giusta carica per poter disputare una buona partita – continua Angelini -. Se le tensioni non vengono gestite bene si rischia di fare delle figuracce. Noi pensiamo di poterle gestire bene per partire con il piede giusto, anche perché essendo la nostra una squadra molto giovane con i risultati positivi aumenterebbe l’entusiasmo, i risultati negativi porterebbero invece sconforto. Il nostro avvio di stagione passa molto attraverso la partita di domani”.

Avete avuto modo di studiare il Sanpaimola?
“Purtroppo non abbiamo avuto modo di visionarlo. Ma al di là degli avversari siamo noi i giudici di noi stessi: se faremo una grande gara, con tanta umiltà, sono sicuro che riusciremo a fare bene, altrimenti faremo molta fatica”.

Ripartirà dai giocatori che hanno guidato il Cattolica alla promozione?
“Di giocatori “grandi” non ne ho tantissimi, quindi le mie scelte di formazione potrebbero ricadere su di loro”.

Un solo assente.
“L’esterno offensivo Bartomioli ha la febbre da ieri e non sarà della partita. Mercuri rientra dalla squalifica, dopo aver scontato il turno in Coppa Italia. Gli altri giocatori sono tutti a disposizione”.

Il mister del Cattolica chiude con una promessa ed un appello ai tifosi.
“Cattolica è una piazza importante e ci si aspetta che tutte le domeniche ci sia parecchia gente a vederci. Dopo tutto quello che è successo quest’estate l’augurio è che siano in tanti a venire allo stadio e a supportarci sempre. Troveranno sempre una squadra che darà tutto per la propria maglia: l’impegno e la volontà non mancheranno mai. Ci saranno poi partite che si vincono, partite che si pareggiano e partite che si perdono, ma senza mai perdere la faccia. L’invito che faccio a tutti i cattolichini è di venire a vedere questa squadra giovane”.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna