giovedì 13 dicembre 2018
In foto: Il pilota Nicky Hayden
di Redazione   
lettura: 1 minuto 2.069 visite
mar 28 ago 2018 08:20 ~ ultimo agg. 29 ago 08:34
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 2.069
Print Friendly, PDF & Email

La famiglia di Nicky Hayden chiederà un risarcimento di 6 milioni al processo che prenderà il via il 10 ottobre prossimo nei confronti del giovane che investì il campione nel maggio di due anni fa, in un incidente stradale a Misano. A riportare la notizia oggi è il Resto del Carlino.

Hayden era in sella alla sua bici da corsa e si immise in via Tavoleto senza rispettare lo stop, venendo centrato dall’auto, che secondo la Procura – che ipotizza il concorso di colpa – viaggiava oltre i limiti di velocità.

Il 31enne di Morciano che era alla guida della vettura verrà processato con rito abbreviato. La famiglia del campione statunitense chiederà il risarcimento in sede civile. I legali del giovane sostengono che, se anche il ragazzo avesse viaggiato sotto i limiti di velocità, sarebbe stato impossibile per lui evitare l’impatto.

Hayden dopo l’incidente fu trasportato in gravi condizioni all’ospedale Bufalini di Cesena, dove morì alcuni giorni dopo, il 22 maggio 2017. A Misano a breve verrà allestito un giardino con stele a lui dedicata davanti all’incrocio dove ha perso la vita.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO