sabato 23 febbraio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
lun 21 mag 2018 12:41
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Partenza oggi (lunedì) da Santarcangelo, poi Riccione, Rimini e Cattolica. Non è il tracciato di una maratona, ma sono le tappe che i tecnici di Hera seguiranno alla ricerca delle perdite d’acqua nelle reti idriche della provincia. 200 i chilometri da ispezionare. I lavori, che non avranno nessun impatto sulla viabilità, dureranno circa un mese. In caso di perdite, seguiranno gli eventuali cantieri necessari a ripristinare le eventuali anomalie.

Il progetto di ricerca nelle reti idriche – spiega la multiutility – è un’attività mirata principalmente a individuare le perdite di rete e ottimizzare i sistemi acquedottistici.

La scelta delle tubazioni da ispezionare – prosegue Hera – è conseguente a un ampio lavoro di monitoraggio sulla frequenza di rottura, dalla corrosione dovuta alla vetustà delle reti e dall’analisi sui consumi per zone dove si è presentata qualche anomalia.

Fondamentale la collaborazione dei cittadini, che possono intervenire segnalando eventuali anomalie al Numero di Pronto Intervento Reti, 800 713 900, gratuito ed attivo tutti i giorni 24 ore su 24.

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna