lunedì 17 giugno 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
dom 11 mar 2018 17:59 ~ ultimo agg. 12 mar 10:47
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Un’escalation di spaccate e furti ai danni delle attività commerciali di Santarcangelo che porta alla ribalta il tema sicurezza. A dirlo è la Confesercenti della città che lamenta la mancanza di provvedimenti incisivi da parte dell’amministrazione comunale nonostante le molteplici segnalazioni degli ultimi anni. “Per i nostri associati – si legge in una nota – oltre alla sicurezza, anche il contrasto alle attività illecite e abusive è fondamentale per portare avanti le esigenze delle imprese“.
Ci risulta – prosegue Confesercenti – che non vi sia stato riscontro alla lettera inviata il 23 dicembre 2017 dalla Federazione Italiana Esercenti Pubblici e Turistici della Provincia di Rimini con la quale denunciava fermamente la situazione di illegalità nella quale svolgono la loro attività alcune realtà, ben note all’amministrazione, creando una significante concorrenza sleale“.
Dall’associazione arriva la richiesta di una maggiore attenzione al centro commerciale naturale della città clementina nell’ottica di una maggiore sicurezza ma anche del rispetto dei regolamenti stilati “volti alla salvaguardia della vivibilità ed alla civile convivenza del commerciante, del cliente e del residente”.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Lamberto Abbati   
di Simona Mulazzani   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna