mercoledì 11 dicembre 2019
menu
Icaro Sport

Calcio a 5. Rimini fuori a testa alta dai play off nazionali

In foto: Il Calcio a 5 Rimini a Pesaro
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 27 mag 2017 23:02
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

RIMINI-MANTOVA 2-3

IL TABELLINO
RIMINI: Ciappini, Moretti, Moroni, Gasperoni, Carta, Ercolani, Crudeli, Lari, Vitali, Marinelli, Timpani. All.: Germondari.

MANTOVA: Fontaniello, Alushani, Robledo, Siberiani, Baratti, Messaoudi, Broccanello, Montagna, Palermo, Louanda, Barbieri, Adamoli. All.: Milella.

ARBITRI: Sorci e Oliviero di Pesaro.

RETI: 6′ pt Barbieri, 25′ pt Montagna, 25′ st Lari, 28′ st Baratti, 34′ st Lari.

CRONACA E COMMENTO
Il Rimini esce dai play-off nazionali a testa altissima contro il Mantova, che espugna il Banca Marche Palas 3-2 e approda in finale play-off (dove affronterà il Rosta).

La cornice dei rumorosi tifosi riminesi al seguito non ha mai smesso di incoraggiare i ragazzi di Germondari, comunque autori di una lunga stagione ricca di soddisfazioni. Pronti-via e Ciappini è subito costretto ad alzare in corner la conclusione di Montagna. I romagnoli, in versione giallo fluo, rispondono immediatamente con Marinelli, abilmente innescato da Lari ma Adamoli respinge. Al 4′ Ciappini vince il doppio duello con Palermo. I rivieraschi devono assolutamente vincere per qualificarsi nel triangolare ma al 6′ Barbieri gela l’ex Palafiera con una bordata sotto l’incrocio. La reazione sui piedi di Carta è immediata ma il capitano non inquadra lo specchio. Al 13′ primo episodio da moviola con Ercolani che viene trattenuto dall’estremo difensore ospite sulla linea di porta. Il Mantova, squadra già temuta alla vigilia per esperienza e qualità, è cinica e furba e al 25′ raddoppia con il diagonale perfetto di Montagna. Il Rimini non si arrende, Crudeli carica il destro ma Adamoli si oppone con una mano. Gli adriatici cambiano subito registro in avvio di ripresa: Lari serve Marinelli che da fuori carica il destro ribattuto da Adamoli. Al 3′ azione meravigliosa del Rimini con Carta che scodella per Lari, il colpo di testa però viene fermato solamente dalla traversa. La partita, peraltro altamente spezzettata, diventa un monologo romagnolo, al 13′ Ercolani si avvicina al bersaglio con un diagonale. A dieci minuti dal termine, Germondari prova la carta del portiere in movimento. A Ercolani si apre un varco ghiotto ma colpisce malamente. Al 25′ gli sforzi vengono finalmente premiati: Carta nei panni del portiere di movimento, mette in mezzo per Lari che accorcia le distanze da pochi passi. Il Rimini, alla ricerca del ribaltone, è costretto a concedere qualcosa e al 28′ Baratti, sfruttando la porta sguarnita, insacca per il 3-1. Al 30′ Lari vuole bissare ma la sfera termina a lato. Nel lungo recupero, lo “stakanovista” Lari tiene vive le speranze con un sinistro chirurgico. Al 37′ Gasperoni trova il muro virgiliano. E’ l’ultimo sussulto di una partita a tratti surreale che condanna il Rimini all’eliminazione dopo una stagione comunque da ricordare vista la vittoria dei play-off regionali.

Luca Filippi
Addetto comunicazione Calcio a 5 Rimini

Notizie correlate
di Icaro Sport   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna