Il nuoto italiano si dà appuntamento allo Stadio del Nuoto di Riccione per 8 giorni di gare FIN

nuoto

in foto: La squadra della Polisportiva Riccione

Il mondo del nuoto italiano si riunisce a Riccione per la settimana più importante della stagione.

Da domani (domenica 2 aprile) fino a domenica 9 aprile lo staff della Polisportiva Riccione è pronto ad aprire le porte dello Stadio del Nuoto per ospitare otto giorni di gare, divisi nelle tre manifestazioni clou della Federazione Italiana Nuoto: i Campionati Italiani Indoor di nuoto di fondo UnipolSai (2-3 aprile) ed i Campionati Italiani Assoluti UnipolSai (4-8 aprile), che si disputano in vasca olimpionica, per concludere con il Campionato Italiano a squadre “Coppa Caduti di Brema” (domenica 9 aprile) che si svolge in vasca da 25 metri.

Dal 2 aprile al 9 aprile compresi le piscine dello Stadio del Nuoto rimarranno chiuse al pubblico (ingresso libero sulle tribune per assistere alle gare). Uno snodo fondamentale di questa la prima stagione del nuovo quadriennio federale, che vedrà gli atleti Azzurri impegnati in Mondiali e Universiadi e che proprio a Riccione cercheranno i tempi utili per le convocazioni.

Prima gara in programma gli Italiani di Fondo Unipolsai (Assoluti e Categotia) con 160 presenze gara e, punta di diamante, la campionessa olimpica Rachele Bruni che parteciperà alle gare dei 5.000 metri Assoluti e Juniores e ai 3000 metri categoria Ragazzi, e Simone Ruffini, oro ai Mondiali di Kazan nei 25 km.

Da martedì 4 a sabato 8 i Tricolori Assoluti: a Riccione arriveranno tutti i campioni più amati, da Federica Pellegrini a Gregorio Paltrinieri, passando per Gabriele Detti, Simone Sabbioni, Alice Mizzau, Silvia Di Pietro, Marco Orsi e tantissimi giovani in rampa di lancio pronti a dare il cambio generazionale: 580 atleti (291 maschi e 298 femmine) in rappresentanza di 147 società, con 1.348 presenze gara e 101 staffette.

Per la Polisportiva Riccione in gara Ilenia Frisoni (50 sl), Sofia Tedeschi (50 e 100 rana) e Jessica Iacoponi (50, 100, 200 rana e 200 misti).

Gare in diretta su Rai Sport + HD e risultati in tempo reale sul sito della Fin: www.federnuoto.it.

Si chiude domenica 9 con la Coppa Brema, che vedrà quest’anno ai blocchi nella sezione femminile anche la Polisportiva Comunale Riccione, neo-promossa in A2: Sara Bernardi, Alysia Cren, Ilenia Frisoni, Jessica Iacoponi, Samanta Mazzoni, Sharon Spimi e Sofia Tedeschi si confronteranno con le altre squadre di A2, piazzate secondo la seguente classifica: Andrea Doria, Gestisport Coop, Bolzano Nuoto, Centro Nuoto Torino, Tiro a volo Nuoto, Gs Fiamme Oro Roma e Nuotatori Milanesi.

INTERVISTA AL DIRETTORE TECNICO DELLE SQUADRE NAZIONALI, CESARE BUTINI (dal sito: www.federnuoto.it)

“Il campionato assoluto primaverile rappresenta l’appuntamento principale della nostra attività nazionale e sarà valido come selezione delle squadre nazionali assolute, universitarie e juniores – sottolinea il direttore tecnico delle squadre nazionali, Cesare Butini -. È il primo campionato di un nuovo quadriennio olimpico, il primo da medagliati olimpici di Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti, e ritengo che sarà carico di piacevoli novità, in linea coi segnali per l’auspicato ricambio generazionale. Penso e spero che sarà il campionato dei giovani; in particolare di Miressi, Izzo, Martinenghi, Carini, Quadarella, Franceschi, Cusinato e Quaglieri che monitoriamo con particolare interesse. Ci aspettiamo comunque segnali importanti da tutti i nostri atleti che, da quanto appreso in via ricognitiva, godono in larga misura di buona salute e condizione. La mia aspirazione è avere gli strumenti, ovvero i risultati, per poter completare circa il 70% della squadra che parteciperà ai campionati mondiali di Budapest (23/30 Luglio), riservandomi, come da regolamento, l’eventuale completamento al Trofeo Sette Colli (23/25 giugno).

I risultati del campionato assoluto saranno validi anche come selezione per la nostra rappresentativa in vista dei Giochi Mondiali Universitari in programma a Taipei (19/25 agosto) – conclude Butini -. Ricordo che in questa competizione abbiamo riservato, al fine di favorire la crescita dei nostri giovani talenti, un posto nelle gare olimpiche agli atleti under 20. Il campionato sarà, inoltre, l’occasione per confrontarsi con lo staff tecnico delle squadre nazionali per entrare nel dettaglio della pianificazione, sia in relazione alla preparazione sia alle competizioni cui partecipare, fino ai campionati mondiali, e ci darà l’opportunità d’incontrare e confrontarci con le società italiane che rappresentano il motore e il volano del nostro movimento”.

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454