mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: l'ingresso della sede provinciale di Corso d'Augusto
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
mar 1 mar 2016 10:08
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Dopo le azioni proprie acquistate nel 2015 da Uni.Rimini e il recesso dal Consorzio Strada dei vini e dei sapori, la Provincia prosegue nel piano di dismissione delle partecipazioni. Entro il 18 marzo gli interessati potranno presentare l’offerta per le azioni che l’Ente di Corso d’Augusto detiene in Geat SPA, Banca Carim SPA e SAPIR Porto Intermodale di Ravenna.
La partecipazione in Banca Carim, che trova la sua origine nella quota detenuta prima della fusione per incorporazione in banca Eticredito Spa, è stata stimata per un valore complessivo di euro 90.553,60, pari a euro 5,6 per azione, valore di negoziazione nelle contrattazioni tra soci.
La partecipazione in GEAT SPA è stata stimata per un valore complessivo di euro 51.020,46 per un valore di € 1,02041 per azione.
La partecipazione in SAPIR SPA è stata stimata per un valore complessivo di euro 136.518,77 per un valore di euro 6,49824 per azione.
I bandi sono pubblicati su: http://www.provincia.rimini.it/?q=node/3507

Altre notizie
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna