CUS Torino-NTS Crabs Rimini 76-93

CUS Torino-NTS Crabs Rimini 76-93

in foto: Adrian Chiera

CUS Torino-NTS Crabs Rimini 76-93 (16/22 – 20/27 – 21/25 – 19/19)

IL TABELLINO
TORINO: Di Matteo 20 (4/8, 3/4), Chiotti 24 (6/9, 3/6), Orsini 21 (6/13, 2/4), Panzieri 9 (4/8, 0/1), Crespi 2 (1/5), Fantolino (0/2, 0/3), Blotto (0/1 da tre), Bianchelli (0/2), Bianco (0/1 da tre), Bottiglieri ne. All.: Arioli.

RIMINI: Panzini 7 (2/3, 1/3), Perez 12 (3/3, 2/6), Chiera 23 (4/5, 3/4), Romano 3 (0/1, 1/2), Crotta 22 (8/9, 0/1), Tassinari 12 (3/6, 2/6), Sirakov 5 (1/3, 1/8), Balic 9 (3/4 da tre), Provesi, Foiera ne. All.: Bernardi.

ARBITRI: Beffumo e di Luzio di Milano.

PARZIALI: 16-22, 36-49, 57-74.

NOTE: tiri da due Torino 21/47, Rimini 21/30. Tiri da tre Torino 8/20, Rimini 13/34. Tiri liberi Torino 10/11, Rimini 12/15. Rimbalzi Torino 31 (Chiotti 12), Rimini 35 (Crotta 12). Assist Torino 17 (Chiotti e Orsini 5), Rimini 25 (Panzini 7).

CRONACA E COMMENTO
Torino conferma le assenze dei suoi più prolifici mentre rientra il suo capitano Chiotti. Rimini è ancora priva di Meluzzi e terrà Foiera a riposo in panca a causa di un lieve infortunio capitato ancora con Faenza come fu all’andata.

Contrariamente a quanto richiesto da Bernardi l’inizio è equilibrato, Rimini fatica a tenere Chiotti che mette subito a segno 9 punti, segna anche Di Matteo e i due inducono NTS CRABS a commettere molti falli. Ne fa le spese Romano che ne infila ben 3 prima che i suoi compagni prendano il controllo e allunghino con gli 8 punti di Crotta e Balic che trova spazio e tira con fiducia. 16-22 dopo il primo quarto.

Crotta e Balic insistono mentre Torino non molla. Si è fermato Chiotti, ma Di Matteo è in serata e la mette ripetutamente aiutato da Orsini. La NTS Crabs vorrebbe fare la voce grossa ma non gli riesce, Torino reagisce bene e solo una fiammata finale di quarto firmata da Chiera e Tassinari per un parziale di 20-27 manda Rimini al riposo con un vantaggio convincente: 36-49.

Nella pausa Bernardi si spiega meglio ed al rientro la NTS Crabs dimostra di aver capito con un 4 a 16 che mette a posto le cose. Poi una volta raggiunti i 25 punti di vantaggio Rimini rallenta un po’ e Torino recupera fino al 21-25 per un parziale di 57-74 ancora rassicurante prima dell’ultimo giro.
Torino ha punti (e non pochi) solo da quattro dei suoi mentre Rimini ha mandato a segno tutti i suoi e non si accontenta. La partita è già chiusa da un pezzo e gli ultimi minuti servono solo per aggiustare i tabellini ed evitare di farsi del male.

C’è spazio anche per Provesi che però non prenderà tiri, mentre Rimini controlla e Torino va caccia del massimo score della stagione. Crotta è privo di avversari e firma la doppia doppia 22 punti +12 rimbalzi e Chiera con 23 il suo massimo score stagionale. Il quarto finisce 19 pari e la partita 76-93.

Daniele Bacchi

LA NOTA DEL BASKET RIMINI CRABS
Corre veloce la NTS Informatica di Massimo Bernardi, all’ottava vittoria su nove partite giocate nel girone di ritorno: i granchi si sbarazzano di Torino per 76-93 e salgono in classifica a 26 punti, al momento all’ottavo posto in solitaria, in attesa delle partite della domenica, mettendo pressione su Monsummano e portandosi a -2 dal terzetto Piombino, Valsesia e Santarcangelo, appaiato a quota 28. In Piemonte, i Crabs sbrigano la pratica Cus con la doppia doppia di Crotta (22+12) e i 23 di Chiera, ma molto bene anche Tassinari e Perez con 12, oltre a Balic che sfiora la doppia cifra chiudendo con 9 punti: riposo precauzionale invece per Foiera, ancora non al meglio dopo un infortunio rimediato settimana scorsa contro Faenza.

Il campionato adesso si ferma per le finali di Coppa Italia che si terranno proprio a Rimini Fiera: i Crabs saranno presenti con uno stand dove sarà possibile acquistare, oltre al merchandising biancorosso, un libro fotografico commemorativo con i momenti più significativi della storia del Basket Rimini, mentre il prossimo impegno in campionato per Tassinari e compagni sarà domenica 13 marzo al Flaminio alle 18 contro Oleggio.

Rimini rompe il ghiaccio con Perez e Crotta, Torino rimane in partita e riesce a non farsi staccare neanche quando i sei punti di Chiera regalano il 6-10 ai biancorossi: Rimini fatica a scrollarsi di dosso il Cus, bravo a rispondere colpo su colpo ai canestri di Perez e di Crotta. La tripla di Balic fa +4, poi Crotta allunga nuovamente e chiude il primo periodo sul 16-22.

Tassinari e Balic sparano dall’arco e spingono la NTS sul 20-28, Torino però rientra con Di Matteo e torna a -4, prima di essere ricacciata indietro dalla tripla di Perez (26-33 al 15’). I padroni di casa rimangono aggrappati alla partita, con Rimini che, pur mantenendo il vantaggio, non riesce a scappare: prima della pausa però gli uomini di Bernardi piazzano un break di 0-8 con sei punti di Chiera e si va negli spogliatoi sul 36-49 dopo la tripla dell’argentino.

Rientrati in campo, la NTS decide che è arrivata l’ora di chiudere i conti: 2-16 in 4’ chiuso dalla tripla di Romano, con Chiera e Panzini scatenati. Torino prova a reagire, torna sul -15, ma ormai i giochi sono fatti: Rimini non corre più rischi, amministra il vantaggio, con Bernardi che fa riposare i suoi titolari e lascia spazio alla panchina, che però non sfigura e mantiene la testa avanti senza problemi fino al 76-93 finale.

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454