Indietro
menu
Rimini Vita della Chiesa

"Appello all'umano" torna con la preghiera e una campagna per la Siria

In foto: dal manifesto
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 19 dic 2015 17:26
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nuovo appuntamento domenica alle 21 in piazza Tre Martiri a Rimini con “Appello all’umano”, la preghiera per i cistriani perseguitati nel mondo promossa dal Comitato Nazarat. Dopo la recita del rosario ci sarà la testimonianza di Antonio De Filippis della comunità Papa Giovanni XXIII che racconterà il lavoro e la testimonianza di alcuni riminesi della sua comunità che sono a Bagdad a fianco della chiesa latina al servizio delle persone più bisognose. Anche quest’anno sarà presente la Fiamma di Betlemme che rappresenta la luce che ha rischiarato la notte della nascita di Gesù e che ogni anno viene accesa nella grotta della Natività e dalla Terra Santa viene portata in diverse città europee come simbolo di pace. Già da qualche mese sono in comunione con “Appello all’umano” anche le suore dell’Adorazione Eucaristica di Pietrarubbia guidate da suor Maria Gloria Riva.

La novità è la campagna “Adotta una famiglia in Siria” per sostenere le famiglie in difficoltà in questo momento di guerra e persecuzione, che il comitato Nazarat e la onlus Orizzonti hanno fatto nascere in collegamento con la onlus della chiesa Siro-Ortodossa Sant’Ephrem di Damasco. Gli aiuti andranno a nuclei familiari di Damasco, Aleppo e Homs e con soli 30 euro al mese si potrà così aiutare concretamente una famiglia. Chi volesse partecipare alla campagna può utilizzare l’IBAN di ORIZZONTI ONLUS: IT72W06120 23901 CC0010031679 Nella causale va scritto “adotta una famiglia siriana”.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
di Redazione   
di Maurizio Ceccarini