Santarcangelo-Lupa Roma 0-1: tabellino, cronaca e dopogara

santarcangelo-lupa roma

in foto: Il gol di Spanò al 37' pt (Sportube)

SANTARCANGELO-LUPA ROMA 0-1 PARZIALE

IL TABELLINO
SANTARCANGELO (4-3-1-2): Nardi; Quintavalla, Adorni, Capitanio (44’ st Mordini), Rossi; Romano (1’ st Obeng), Petermann, Ilari; Venitucci; De Vena (21’ st Palmieri), Guidone. A disp.: Sambo, Drudi, Venturini, Yabre, Zamagni, Arrigoni, Di Cecco, Malagoli. All. Giorgetti.

LUPA ROMA (4-3-1-2): Mangiapelo; Pasqualoni, Fabbro, Sfanò, Celli; Malaccari, Quadri (21’ st D’Agostino), Cristiano; Cerrai (38’ st Santarelli); Ricci, Tajarol (31’ st Tulli). A disp.: Di Mario, Losi, Diaffara, Silvagni, Faccini. All. Maurizi.

ARBITRO: Meleleo di Casarano.

RETE: 37′ pt Sfanò.

AMMONITI: De Vena, Rossi, Cristiano, Mangiapelo, Petermann.

ESPULSO: 24′ st Ilari per doppia ammonizione.

SPETTATORI: 410.

CRONACA
Al “Mazzola” arriva il fanalino di coda Lupa Roma, un solo punto in classifica e una vittoria che manca dal 26 aprile. Il Santarcangelo è invece reduce dal blitz di Ancona, seguito dall’entusiasmante passaggio del turno di Coppa Italia ai rigori sul campo del Pontedera. Prima del calcio d’inizio minuto di silenzio per le vittime degli attentati terroristici di Parigi. Si gioca con un po’ di nebbia, ma la visibilità si manterrà buona per tutta la partita.

Al 5′ Cristiano scalda i guantoni di Nardi, che blocca con sicurezza.
Al 9′ il sinistro al volo di Venitucci è una telefonata per Mangiapelo.
Al quarto d’ora Celli fa filtrare in qualche modo per Ricci, la cui battuta centrale è alzata oltre la traversa da Nardi.
Al 28′ Celli manda giù con una spallata De Vena, i gialloblu chiedono il rigore, Meleleo di Casarano non è dello stesso avviso.
Al 29′ la punizione di Venitucci viene respinta di pungo da Mangiapelo, che non azzarda la presa.
Al 36′ sul cross basso di Rossi Mangiapelo perde per un attimo il pallone, poi lo recupera.
Al 37′ la Lupa Roma si porta in vantaggio: Sfanò salta più in alto di tutti e insacca una punizione proveniente quasi da metà campo. Sul “Mazzola” scende il gelo.
Ilari prova a replicare al 42′, sulla punizione battuta da Romano, ma la sua girata di testa è a fondo campo.
Stessa sorte per il sinistro dal limite di Venitucci al 46′.

Nella ripresa il Santarcangelo continua a spingere. Già al primo il traversone di Petermann non trova compagni lesti alla deviazione.
Al 5′ punizione di Venitucci e incornata di De Vena fuori bersaglio.
All’8′ Guidone converge da sinistra e scarica per De Vena, sul contatto in area con Sfanò l’arbitro opta per la simulazione e ammonisce l’attaccante di Zauli, in tribuna per squalifica.
Al 19′ Ricci prima chiama alla respinta Nardi, poi ci riprova, ma il secondo tentativo è uno zuccherino per l’estremo di casa, che poi si arrabbia con Tajarol per una sceneggiata.
Al 24′ l’arbitro fischia un fallo su Tajarol. Ilari dice una parola di troppo e si becca il secondo giallo. Santarcangelo in dieci.
Al 44′ Guidone ci prova in tuffo di testa su uno spiovente dall’out di destra. Nulla da fare.
Al 47′ Pasqualoni tocca con un braccio, ma il direttore di gara aveva già fischiato un discutibile fallo a favore degli ospiti. Finisce 1-0 per la Lupa, che centra al “Mazzola” la prima vittoria della stagione. Per il Santarcangelo un K.O. inatteso.

LE DICHIARAZIONI DEL DOPOGARA
RODOLFO GIORGETTI
, vice allenatore Santarcangelo: “Rispetto ad altre uscite, ci sono mancati alcuni ingredienti come la volontà di strappare un risultato con quella intensità che ci ha permesso di arrivare alla prestazione e ai punti. Oggi questo non c’è stato e possiamo soltanto fare i complimenti alla Lupa Roma”. Sull’approccio al match. “Quando si perde contro una squadra del genere ultima in classifica ancora a secco di vittorie, è normale pensare che ci sia stato del leziosismo. Di sicuro noi non siamo stati quelli delle ultime gare: nonostante sapevamo che poteva essere un incontro insidioso, ci ha fregato la sottovalutazione dell’avversario”.

GIOVANNI ROSSI, difensore Santarcangelo: “Nessuno ha preso sotto gamba questa gara, però sono mancate tante cose positive che abbiamo fatto nelle altre partite, specialmente come determinazione. Il primo tempo non è certo quello di Ancona, nel secondo abbiamo fatto meglio, poi però l’espulsione ci ha un po’ tagliato le gambe. È chiaro comunque che la prestazione di oggi è poco positiva”. Sulle squalifiche di Petermann e Ilari. “Servirà in casa del Tuttocuoio (si gioca sabato alle ore 20.30, ndr) una determinazione completamente diversa. Il tutto considerato che i nostri avversari, pur creando poco, alla prima occasione fanno gol”.

AGENORE MAURIZI, allenatore Lupa Roma: “La squadra ha lavorato come sempre, io ho solo dato degli input che i ragazzi devono sviluppare in campo. Oggi ci siamo riusciti solo in parte, visto che abbiamo concesso troppo anche quando eravamo in superiorità numerica e che potevamo gestire meglio il pallone alla fine. Comunque va bene così, sono strafelice in particolare per il presidente e per i ragazzi. Dedico la vittoria a loro e alla gente che ci sta intorno”.

Ufficio Stampa e Comunicazione Santarcangelo Calcio

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454