venerdì 18 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
gio 2 ago 2012 13:52 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“La nostra testimonianza – ha detto il Sindaco prendendo la parola dopo il direttore dell’OMC Silvio Damagini – non è una testimonianza dovuta, ma una testimonianza voluta. Dopo oltre trent’anni sappiamo il nome degli esecutori, sappiamo del ruolo di settori deviati dello Stato, ma non conosciamo i mandanti. Oggi, come i familiari dell’associazione vittime della strage del due agosto, come il fratello di Flavia Casadei, la giovanissima riminese scomparsa nell’attentato, ci chiediamo perché. “Ci hanno propinato una verità – ha scritto Claudio che allora aveva solo 11 anni – ma sono andati fino in fondo? E chi sono i mandanti? Vorremmo soltanto un po’ più di luce, perché di ombre credo ce ne siano ancora tante”.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
VIDEO
Le iniziative per don benzi

Una strada per don Oreste

di Redazione
VIDEO
di Maurizio Ceccarini
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna