Historic San Marino Rally: supersfida tra le 037 di Jansen e Liatti

MotoriSan Marino Sport

5 luglio 2012, 21:31

Historic San Marino Rally: supersfida tra le 037 di  Jansen e Liatti

Ha il sapore delle cose buone di una volta l’Historic San Marino Rally. La gara valida per il campionato europeo della specialità è la ciliegina sulla torta della quarantesima edizione della Grande Corsa della Repubblica del Titano che scatterà venerdì 6 luglio -si legge in una nota ufficiale-.

C’è grande attesa tra i protagonisti della serie che si daranno battaglia su strade bianche che paiono fatte solo per essere percorse in controsterzo. Il punto di riferimento per tutti sarà Valter Chr. Jensen autentica autorità in materia di corse storiche al via con una 037. Una presenza importante quella del norvegese navigato da Erik Pedersen. È lui il favorito per il successo finale. «È la prima volta che corro qui e temo particolarmente il caldo. Per combatterlo vorrà dire che porterò un bel quantitativo d’acqua in macchina».

Ma in questo contesto gli occhi di tutti gli appassionati saranno rivolti su Piero Liatti e Carlo Cassina, coppia d’oro del rallismo italiano fino a qualche stagione fa con un passato importante anche nelle gare valide per il campionato del mondo. Pilota ufficiale del giro iridato con Subaru, Seat, Ford e Hyundai, Liatti torna così a stringere tra le mani il volante di un’auto da corsa. E non sarà una vettura come le altre.

Anche il biellese, ancora in perfetta forma, sarà della partita con una Lancia Rally.

Spiega il piemontese, vincitore del Rally di Montecarlo 1997 in quello che è passato alla storia per il primo successo di una Wrc in una gara di campionato del mondo: «Si è verificata la possibilità di tornare a correre con la Lancia Rally e non me la sono lasciata scappare. È stato come tornare indietro esattamente di 25 anni quando disputai il campionato italiano con la 037 della Grifone. Per tutta la stagione io e Michele Rayneri ci giocammo il tricolore. Al mio fianco ritroverò Carlo Cassina che però in quel 1987 divideva l’abitacolo proprio con Rayneri. Penserò a divertirmi anche per tornare a rivivere sensazioni ed emozioni del passato». Già, è proprio questo lo spirito. Regala autentici tuffi nella storia dei rally questa sfida nella sfida con vetture che hanno fatto sognare migliaia di appassionati. Auto, per la maggiore parte, a trazione posteriore e quindi garanzia di spettacolo su una terra che ha pochi eguali nel Vecchio Continente. E così si potranno vedere in azione Porsche

911 Sc, Ford Escort Rs 1800, Volkswagen Golf Gti, Opel Kadett Gte e Citroen Visa: un gran bel gruppo di protagoniste che faranno riaccendere la fiammella di una passione che non s’è mai spenta. Le vetture del campionato europeo Rally storici transiteranno sulle speciali prima di quelle impegnate nell’IRC.

TROFEO ERCOLANI

Massimo Ercolani è stato il rallysta più forte di tutti i tempi a San Marino. Nella Repubblica del Titano tutti lo chiamavano “Canetta” ed è stato l’idolo incontrastato per diverse generazioni di appassionati sammarinesi. Pilota tutto genio e sregolatezza il talentuoso driver nato all’ombra del Titano ha vinto tre edizioni del rally di casa. La prima volta fece saltare il banco nel 1985 mettendosi tutti alle spalle al volante di una 037 sponsorizzata da Cristalli di Bohemia. Il secondo centro lo mise a segno ne 1991 con una Delta color giallo acceso della Raceday e il terzo arrivò tra la sorpresa generale nel 1996 a bordo di una Subaru Impreza Wrx dell’Art. Tre firme importanti sull’albo d’oro della manifestazione. Il segno tangibile di doti velocistiche che non sono mai passate inosservate. E proprio su questo fronte che gli amici che tengono ancora alto il ricordo di un pilota che se n’è andato troppo presto da alcune stagioni hanno istituito un premio. Si chiama Trofeo Ercolani e sarà consegnato al pilota più veloce tra i protagonisti delle “Storiche”.

TROFEO ROGGIA

Se il San Marino Rally è arrivato a certi livelli merito è stato anche del compianto Loris Roggia, un personaggio che ha dedicato tutta la sua vita alle corse. Navigatore più volte campione d’Italia con Gibo Pianezzola e Andrea Aghini, Roggia che tutti chiamavano “Gorby” per una vaga somiglianza con il Michaeil Gorbaciov diede nuovo slancio alla gara sammarinese. Era lui che disegnava il percorso del San Marino portando idee innovative già molto avanti per l’epoca in cui venivano lanciate. Ma Loris era anche un navigatore d’eccezione. Dopo la sua scomparsa è stato istituito un premio per ricordare la sua figura e che viene assegnato al navigatore più giovane al via del San Marino Rally. È il modo migliore per tenere accesa la stella di uomo che viveva le corse come autentica ragione di vita.

Il programma del 40° San Marino Rally

VENERDI 6 LUGLIO

Partenza del Rally ore 9.45 Parco Assistenza – Viale Campo dei Giudei – San Marino

Le Prove Speciali

SS1 Sestino – 19.33 km (10:10)

SS2 Mercatello – 24.15 km (11:00)

SS3 Sestino – 19.33 km (15:09)

SS4 Mercatello – 24.15 km (15:59)

SS5 San Marino – 6.43 km (21:00)

Arrivo della Tappa 1 21:44 Piazzale Lo stradone – San Marino

SABATO 2 LUGLIO

Partenza della Tappa 2 08:45 Parcheggio 2B –San Marino

Le Prove Speciali

SS6 Monte Benedetto 1 – 6.82 km (09;38)

SS7 Rofelle 1 – 15.85 km (10:06)

SS8 Sant’Agata Feltria 1 – 14.45 km (11.06)

SS9 Monte Benedetto 2 – 6.82 km (14:04 )

SS10 Rofelle 2 – 15.85 km (14:32)

SS11 Sant’Agata Feltria 2 – 14.45 km (15:32)

Arrivo – Premiazione 20:00 Piazzale Lo Stradone – San Marino

Conferenza stampa post rally 20:30 Sala Stampa – Palazzo Kursaal – San Marino

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454