giovedì 24 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
mer 6 giu 2012 14:43 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

50 compagnie internazionali, più di 200 artisti, 400 repliche di spettacolo. Torna a Pennabilli Artisti in Piazza e si conferma una delle manifestazioni più importanti del settore programmate in Italia. Diventata ormai una “vetrina” per i buskers attira migliaia di spettatori da tutta Europa (circa 40mila le presenze nelle ultime edizioni). Venti i punti spettacolo dislocati negli angoli più suggestivi del centro storico di Pennabilli con show di arte varia: teatro, musica di ogni genere, giocoleria, magia, cirque nouveau, danza. Spettacoli per tutti che dal primo pomeriggio proseguono fino a tarda notte prevalentemente all’aperto, uno spazio per i più piccoli è stato ricavato all’interno dell’Orto dei frutti dimenticati. Tra i tanti artisti affezionati torna anche il funambolo Andrea Loreni che la scorsa edizione ha incollato col naso all’insù migliaia di spettatori camminando sulla fune tesa tra le rocche Penna e Billi a 90 metri di altezza. Quest’anno niente passeggiate ma sul cavo passeranno messaggi sulla bellezza di Tonino Guerra. Novità sarà la storia “Riflessioni della lumaca”, spettacolo itinerante che aggiunge alla classica visita turistica, animazioni, quadri scenici e stimoli sensoriali. Nato da un’idea di Enrico partisani, direttore artistico del festival, il progetto è realizzato in collaborazione con la compagnia Trukitrek (spagna, Brasile), regia e scenografia di Lu Pucili e Joseph Piris. Lo spettacolo coinvolge un team internazionale. Sei gli Stati coinvolti: Italia, Spagna, Brasile, Svizzera, Messico, Stati Uniti. Attori non professionisti del luogo saranno invece le guide e e personaggi di questo viaggio.

La manifestazione è patrocinata e sostenuta dal Ministero Italiano per la Cultura, Regione Emilia Romagna, Provincia di Rimini, Comune di Pennabilli.

www.artistiinpiazza.com

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna