18 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Vandali dopo afterhours. Pironi chiede più controlli ai gestori dei locali

Riccione

27 aprile 2011, 12:15

in foto: Più controlli da parte dei gestori dei locali, altrimenti prenderemo provvedimenti. A dirlo il sindaco di Riccione Pironi commentando l'operato di alcuni giovani vandali che, usciti da una nota discoteca, hanno causato molti danni sulle colline riccionesi (vedi notizia).

Il primo ponte dell’anno per Riccione è stato segnato da un numero di presenze quasi da record. A guastare la festa però gli atti vandalici di una trentina di ragazzi che, usciti da un afterhour in una nota discoteca delle colline, hanno distrutto vetrine, danneggiato arredi e creato il panico tra i residenti della zona. Nel pomeriggio di oggi il sindaco Massimo Pironi incontrerà i gestori di alcuni locali per metterli in guardia sul futuro.
“Tre o quattro volte all’anno – ricorda il primo cittadino alla trasmissione Tempo Reale (Radio Icaro – IcaroTv) – autorizziamo dei prolungamenti di apertura ma se queste sono le condizioni e i gestori non sono in grado di governare situazioni di successo (erano 9mila infatti le presenze) è bene ritornare sui nostri passi. Non possiamo macchiare un inizio di stagione così promettente con questi fatti”.
Anche perchè Riccione negli ultimi anni si era impegnata a sdoganarsi da un immagine di trasgressione.
“Resta borderline l’aspetto dei rumori – spiega Pironi – ma quello che preoccupa sono i comportamenti. Noi pretendiamo una vigilanza che impedisca danni alle cose e alle persone. Le situazioni non devono sfuggire di mano, serve maggiore controllo anche sulla clientela. Noi, come amministrazione, staremo più attenti anche nel rilasciare autorizzazioni per appuntamenti che attirano un pubblico che a Riccione non è più desiderato.”
Già nel pomeriggio il sindaco incontrerà i gestori dei locali. “Si deve discutere subito di quello che è successo – spiega Pironi – perchè l’immagine della nostra città sta crescendo ed è bene che non accadano eventi in grado di offuscarla.”
Nelle mani del primo cittadino resta poi l’arma delle chiusure. “Si tratta però dell’ultima opzione che spero di non dover mai utilizzare – dice il sindaco – se vi arriveremo vorrà dire che sarà mancata la possibilità di collaborazione. E a perderne sarebbe tutta la città.”

A creare problemi nel fine settimana è stata anche la presenza, insieme ai tanti giovani che hanno affollato i locali della collina, di alcune bande di predoni. Una decina gli arresti da parte dei Carabinieri. “E’ chiaro che la presenza di tanta gente attira anche i delinquenti – dice il sindaco – ci siamo confrontati con i Carabinieri che hanno confermato la presenza di due o tre bande che nei week end scendevano in riviera per delinquere. Spero che il pronto intervento da parte dei militari, con gli arresti in flagranza di varie persone, sia un forte deterrente. Le forze dell’ordine stanno egregiamente tutelando tutta la riviera.”

Newsrimini.it

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454