lunedì 15 luglio 2019
menu
In foto: Maurizio Neri alla vigilia: "un conto è perdere con dignità, un conto è perdere la faccia. Mi auguro che la partita venga interpretata nella maniera giusta".
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 9 apr 2011 14:31 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Maurizio Neri si è preparato un foglietto con l’elenco degli indisponibili in vista della gara di domani con il fanalino di coda Bojano. Ben dieci i giocatori che tra squalifiche, infortuni e risoluzioni del contratto saranno assenti.
“E’ una situazione che mi disturba – attacca il tecnico del Real Rimini -. Quando mancano tutti questi giocatori nel finale di stagione è antipatico. Non ci saranno: Verì, Succi e Mandorlini in difesa, Piccolo, Di Giulio, Rinaldi e Rocco a centrocampo, e Lunati, Audino e Pica in attacco.
Giuseppe Serao è reduce da una settimana di influenza e Bettini si sta portando dietro la contrattura che lo aveva costretto ad uscire dal campo nella partita con il Santarcangelo. Domani verrà in panchina.
Queste assenze complicano la preparazione delle partite perché avrei voluto ci fosse più competizione.
Con tutto il rispetto per il Bojano, che è ultimo in classifica e non ha ancora vinto, noi abbiamo una maglia da onorare, una società da onorare e una serie di persone che hanno lavorato da luglio per fare qualcosa di buono”.

Neri spiega ancora meglio il concetto.
“Sono abbastanza preoccupato, non per la formazione che andrà in campo, ma perché un conto è perdere con dignità, un conto è perdere la faccia. E’ chiaro che con il Bojano bisogna vincere, ma mi auguro prima di tutto che la partita venga interpretata nella maniera giusta”.

Negli ultimi giorni la temperatura si è alzata di diversi gradi.
“Quando arriva questa stagione è più difficile mantenere alta la concentrazione. Mi auguro che i giocatori del Bojano siano distratti dal nostro lungomare – scherza il tecnico dei biancorossi, che poi dà la formazione -. Temeroli tra i pali, Savelli, Gambini, Camillini e Giovanni Serao in difesa, Procopio, Renzi e Doria a centrocampo, e in attacco Casolla dietro Palazzo e Granito. Mi auguro di poter dare un po’ di spazio ai giovani”.

(foto di Nicola Serafini)

Altre notizie
Pallavolo Serie A Femminile

Ecco il girone della OMAG Consolini

di Icaro Sport
di Icaro Sport
Notizie correlate
di Icaro Sport   
di Icaro Sport   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna