domenica 17 febbraio 2019
In foto: Sono state aperte ieri in Municipio a Riccione le buste per l'affidamento in locazione del Grande Cocomero, il locale di proprietà comunale nel Parco degli Agolanti di via Caprera. Due le offerte pervenute:
di    
lettura: 1 minuto
mer 6 apr 2011 17:31 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

la più conveniente rispetto ai parametri indicati nel bando di gara è risultata quella avanzata dall’imprenditore riccionese Giancarlo Arcangeli, che ha proposto un aumento del 15 per cento rispetto all’affitto annuale base richiesto dall’Amministrazione, fissato in 25000 euro, e una durata del contratto d’affitto fissata in 30 anni. La seconda offerta, presentata dal Consorzio Intesa Soc. Coop. a r.l. di Roma, prevedeva un aumento dell’8 per cento sull’affitto base e una durata di sette anni.
L’affidatario, ricorda l’Amministrazione Comunale, potrà dedurre per intero dalle rate annuali di affitto dovuto al Comune il costo di ristrutturazione dell’immobile e della realizzazione delle chiusure verticali, fino a un massimo quantificato in euro 190.850 (suddiviso in euro 140.850 per il ripristino e in euro 50.000 per le chiusure verticali). Coperte in questo modo le spese, il concessionario comincerà a corrispondere l’affitto annuale al Comune.
Una volta perfezionata la procedura di affidamento, il locatario dovrà presentare il progetto di ristrutturazione definitivo e procurarsi tutte le autorizzazioni amministrative previste per la riapertura del locale, destinato a punto di ristoro.
“Finalmente, dopo un primo bando andato deserto – commenta l’assessore al Patrimonio Giuseppe Savoretti – è l’occasione di riappropriarsi un uno degli angoli più belli di Riccione e recuperare un locale che è un valore aggiunto per tutto il territorio”.
Nel 2008 il locale è stato gravemente danneggiato da un incendio che ha causato danni per oltre 140.000 €.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna