giovedì 17 gennaio 2019
In foto: Coach Del Bianco, per non rischiare infortuni in vista degli imminenti play off, si presenta nella Perla Verde privo di Fabbri, Rossini e Tentoni, e utilizza Agostini da sesto uomo di lusso.
di    
lettura: 2 minuti
lun 21 mar 2011 08:54 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Come da facile pronostico, il derby dell’orologio tra Dolphins e Titani si risolve in nulla più di un allenamento, ininfluente è la posta in palio, troppo a ridosso i playoff per rischiare infortuni e gli acciaccati, e così coach Del Bianco si presenta alla Perla Verde privo di Fabbri, Rossini e Tentoni, utilizzando Agostini da sesto uomo di lusso – si legge in una nota della società biancazzurra -.

Anche i locali, privi di Curcio, interpretano la gara come un amichevole, Teo Casadei al 15’ sigla in entrata il massimo vantaggio Titano [24-20], a cavallo tra i quarti centrali arriva la reazione di Riccione che guadagna la doppia cifra con Ricciotti [48-38 al 26’] ed il massimo vantaggio con Monti dalla lunetta [55-42 al 28’].

Ma i giovani del Team Dado restano aggrappati alla partita, con Tenchev [14 nella seconda metà gara], Calarese e Casadei sugli scudi, ben coadiuvati da Ale Rizzo, capitano per l’occasione.

E allora al 34’ Casadei riporta in vantaggio coach Del Bianco [61-59 Dado]; al 37’ è ancora parità a quota 61, coach Del Bianco regala il campo nel finale punto a punto ai giovani e volonterosi Macina e Taddei, sempre a disposizione in stagione e meritevoli di elogi per l’impegno speso in allenamento e nelle giovanili.

Per quel che conta, sono la tripla di Tononi [64-61] ed il recupero e canestro di Ferretti [66-61] a decidere la gara, con Casadei ultimo a mollare [suoi 8 degli ultimi 10 punti titani].

Ora tutti concentrati sui playoff, con questo gruppo di grandi uomini nessuna sfida è scontata, neppure quella allo schiacciasassi NBE Ferrara [gara1 in trasferta il 2 aprile, ritorno al Multieventi il 9 aprile, eventuale “bella” fuori casa il 16 aprile], sarà bello, ci divertiremo.

IL TABELLINO
Basket Riccione–Dado San Marino 73-69 (18-16; 30-24; 57-51)

Basket Riccione: Nardini 4, Ortenzi 1, Domeniconi 12, Ferretti 12, Monti 5, Pompucci N 6, Di Leo, Polverelli 4, Ricciotti 16, Tononi 13. All.: Badioli.

Dado San Marino: Tenchev 16, Casadei 14, Rizzo 14, Macina 2, Agostini 4, Mantani 8, Cala-rese 8, Cardinali 3, Dall’Olmo, Taddei. All.: Del Bianco.

Arbitri: Villa di Imola e Azami di Imola.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna