Indietro
menu
Rimini

Indennità municipale. Nulla di fatto tra sindacati e comune, 340 messe in mora

In foto: Ancora un incontro per cercare di chiarire la situazione relativa alle indennità della polizia municipale che il comune di Rimini, dopo una verifica ministeriale, ha deciso tagliare dalla busta paga degli agenti.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 3 nov 2010 18:31 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo un primo appuntamento in mattinata tra le rappresentanze sindacali della municipale, nel pomeriggio era in programma un vertice amministrazione-sindacati terminato dopo le 18. “L’incontro – ci ha detto Marianna Ferruzzi della Cisl FPS – non è andato bene perché il comune è rimasto fermo sulle sue posizioni, vale a dire recuperare questi soldi dalle tasche dei dipendenti.”
Ad inasprire il clima anche il fatto che proprio questa mattina sia stata notificata a 340 dipendenti della Municipale, tra cui alcuni già in pensione, la messa in mora.
Domani mattina i sindacati hanno in programma la prima assemblea col personale e in attesa di un nuovo appuntamento con l’amministrazione, in programma il 9 novembre, si stanno muovendo con gli uffici legali per tutelare i dipendenti.
“Speriamo – spiega Ferruzzi – che il comune valuti anche altri argomenti. Il presupposto è che non si può mettere le mani nelle tasche dei dipendenti”.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini