Basket. Final Four di Coppa: Ebi parteciperà alla gara delle schiacciate

Rimini Sport

6 marzo 2010, 07:58

in foto: Il nigeriano della Riviera Solare usufruirà di una "wild card", visti i forfait di Broglia e Castelli.

Grandi novità e soprese dell’ultima ora per il I° Slam Dunk Contest-Trofeo Starchannel.it di Legadue chew ha visto la risposta entusiasta del popolo di Legadue, con 15mila voti su legaduebasket.it – si legge sul sito ufficiale della Legadue -. Dopo il forfait di Ezugwu e Bruttini, anche Castelli e Broglia hanno dovuto rinunciare e allora Legadue ha deciso di utilizzare una… wild card (in questo caso con un fine positivo, diversamente da altre wild card che Legadue dovrà subire relativamente a situazioni legate alla riforma dei campionati…). La wild card è stata assegnata ad uno dei maggiori interpreti per doti tecniche, agonistiche, atletiche ed esplosività fisica, che si potesse avere: addirittura, mister doppia doppia, Ndudi Ebi della Riviera Solare Rimini. I partecipanti saranno quindi cinque: oltre a Ebi, Nick George (Fastweb Casale Monferrato) e Lorenzo Molinaro (Snaidero Udine: un giovane 19enne che promette bene ed è tra i più attesi per il futuro, oltre ad essere uno showman della schiacciata), un giocatore a testa delle due squadre che usciranno sconfitte dalle semifinali, che avranno così un premio di consolazione e un altro momento di visibilità. Nell’eventualità scongiurata, i club hanno già designato i loro candidati: per la Dinamo Sassari il folletto magico Jason Rowe, per la Prima Veroli Kyle Hines, per la Trenkwalder Reggio Emilia Jamar Smith (o in alternativa, essendo alle prese con qualche linea di febbre, Federico Pugi) e per l’Enel Brindisi Riccardo Coviello, giovane ma già vincitore di un All Star Game dilettanti.
Altra grande novità la presenza di un motivatore-allenatore di questi atleti che, in passato, da giocatore era proprio un fenomeno della schiacciata, tanto da essere soprannominato il Larry Nance italiano (ricordando il grande campione NBA): si tratta di Nino Pellacani che presenterà anche la gara sul campo insieme a Fabrizio Pungetti, responsabile comunicazione Legadue. Oltre all’ex giocatore di Fortitudo Bologna, Auxiium Torino e Benetton Treviso con cui ha vinto uno scudetto, due miti come Valerio Bianchini e Carlo Recalcati (che del Vate fu giocatore) che entrambi hanno vinto tre scudetti su tre panchine diverse, unici in Italia, ed entrambi hanno allenato la Nazionale. Charlie sarà il presidente della giuria che, oltre ai due coach, sarà composta anche da un arbitro, un giornalista e due tifosi sorteggiati tra il pubblico, nell’ottica di quello che è il leit motiv di questa Final Four, voluto da Legadue, cioè coinvolgere il pubblico, gli appassionati, i fruitori del prodotto basket e che pagano per esso, che saranno protagonisti anche con il televoto per il trofeo dell’MVP intitolato a Chiarino Cimurri, primo presidente di Legadue, e quello targato Volvo del migliore italiano
I love this game, più che un semplice slogan una realtà condivisa dai tanti amanti ed appassionati della palla a spicchi. E così, in occasione di un evento sportivo e mediatico come la sesta edizione delle Final Four di Legadue “Reale Mutua Cup” 2010, accade che le ormai conclamate e reiterate tradizioni della patria della palla a spicchi, l’America, prendano forma anche sul parquet del PalaSerradimigni, regalando alla platea, alla quale è richiesto un competente coinvolgimento in prima persona, momenti di puro spettacolo.
Una novità assoluta in questa sesta edizione della finalissima di Coppa Italia è l’introduzione del primo “Slam Dunk Contest- Starchannel.it”, la classica gara delle schiacciate che tanto cara fu a mostri sacri targati NBA come Dominique Wilkins “The Human Highlight Film”, la leggenda Michael Jordan ed il “piccolo” Nate Robinson, playmaker dei Knicks di Danilo Gallinari e da tre anni detentore della palma del miglior uomo volante d’oltre oceano. Il trofeo è messo in palio dalla web tv Starchannel.it che trasmette online in esclusiva le dirette delle partite del campionato di Legadue, con vette altissime che nelle ultime settimane hanno toccato cifre da capogiro quali i 551.000 contatti unici nel solo mese di gennaio. Una novità importante, che arricchisce ulteriormente una due giorni all’insegna del grande basket, momento esaltante che si inserisce in un contesto agonistico offrendo occasione di divertimento al pubblico sugli spalti. I partecipanti sono stati selezionati attraverso un vitatissimo sondaggio pubblicato sul sito della Legadue chiuso alla mezzanotte di domenica scorsa. I più votati sono risultati Peter Ezugwu e Davide Bruttini (Aget Imola) che per problemi fisici (il primo ad un polpaccio, il secondo per una fascite plantare) con grande dispiacere hanno dato forfait e non potranno partecipare alla gara. A seguire, i voti del sondaggio di Legadue hanno premiato nell’ordine Lorenzo Molinaro (Udine), Riccardo Castelli (Casalpusterlengo, ma come detto non ci sarà), Nicholas James George (Casale Monferrato) e Giorgio Broglia (Rimini, anche lui non parteciperà), cui s’aggiungeranno i rappresentanti delle due squadre sconfitte nelle semifinali del sabato.
Nella prima, in programma alle 19:30 di domenica 7 marzo come anteprima della finalissima, i sei prescelti si esibiranno in due schiacciate a testa e per ognuna avranno un tempo massimo di un minuto e trenta secondi. La finale fra i top player andrà invece in scena durante l’intervallo lungo della finalissima della Final Four Reale Mutua Cup.

(nella foto Bove, “Mister doppia doppia” Ndudi Ebi)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454