domenica 26 maggio 2019
In foto: Si chiude domenica alla Fiera di Rimini la 25esima edizione del SUN, il Salone Internazionale delle Attrezzature per Esterno. Un settore strettamente legato all'industria balneare e al suo rilancio. www.sungiosun.it
di    
lettura: 1 minuto
sab 6 ott 2007 19:10 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Da semplice luogo di servizio per il godimento della spiaggia a luogo di ritrovo con proposte di attività per tutto l’arco della giornata. Il ruolo delle imprese balneari, 12.900 sui 7.500 chilometri di costa in Italia, è in costante evoluzione. Negli oltre 1.000 milioni di euro di fatturato annuo, la voce affitto di ombrellone, sdraio e cabina è sempre meno preponderante: tra il 45 e l’80%. Crescono, di converso, le attività collaterali come ristorazione, fitness e animazioni per i più piccoli. Al SUN 2007 tema centrale è stata la necessità di riprogettare il settore, modernizzando e diversificando le attrezzature. Una necessità di cui gli operatori balneari hanno dimostrato di sapersi fare carico: tra il 2002 e il 2006 il 90% ha rinnovato ombrelloni e sdraio, il 70% ha migliorato gli impianti igienici, il 40% ha operato su cabine e spogliatoi e il 63% ha portato nuove iniziative sulla propria spiaggia. Ma anche il Governo, lamentano gli operatori, ci deve mettere del suo, agevolando chi sceglie di innovare, ad esempio con un’IVA ridotta, e soprattutto investendo di più sulla risorsa mare.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna