16 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Peschereccio rischia di affondare. Tratti in salvo i due membri dell’equipaggio

CronacaRimini

18 aprile 2007, 09:34

in foto: Nuovo intervento della Capitaneria di porto di Rimini questa mattina. Un peschereccio con una grossa falla a prua ha rischiato di affondare. (le immagini del recupero nei Tg di E' Tv Romagna, 19.20, 20.20, 22.30).

Uno squarcio di quasi un metro in bella evidenza sulla prua, in genere una delle zone più resistenti di un’imbarcazione. È proprio la dimensione della falla la cosa che impressiona di più del Bermuda, il motopeschereccio della marineria di Cesenatico, vittima di uno scontro con un’altra unità da pesca, il Rossella II, della marineria di Rimini uscito invece quasi indenne dalla collisione avvenuta 11 miglia al largo della costa riminese. Fortunatamente il mare era molto tranquillo, fosse stato agitato il bilancio poteva essere ben peggiore secondo i militari della capitaneria di Rimini che hanno tratto in salvo i due uomini dell’equipaggio.
Sulla dinamica e le eventuali colpe tutto, verrebbe da dire, è ancora in alto mare, ma l’ipotesi più accreditata è l’errore umano vista la buona visibilità e le condizioni dell’acqua. A causare qualche perplessità il ritardo nel lanciare l’allarme: lo scontro è infatti avvenuto alle 4.30 del mattino la Capitaneria ha ricevuto la richiesta d’aiuto alle 6.10. Oltre un’ora e mezza che poteva essere fatale. Il capitano del Bermuda, William Piscaglia, si è giustificato dicendo che ci sono stati momenti di confusione e panico con l’acqua che si faceva strada a bordo, e la prima reazione è stata quella di svuotare la barca. Piscaglia ha poi detto che quando la collisione è avvenuta, stavano pescando e vedendo il Rossella II avvicinarsi hanno inutilmente tentato di spostarsi. I primi ad accorrere sono stati i marittimi di Cesenatico, poi sono intervenute due unità della Guardia Costiera, una squadra dei Vigili del Fuoco e due unità da pesca (il Riccardo e l’Azzurra) che hanno scortato, non senza difficoltà, il Bermuda fino al porto di Rimini dove è arrivato poco dopo le 10 di questa mattina e dove si trova ancora presso lo scalo di alaggio. Sulle dinamiche della collisione è stata aperta un’inchiesta.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454