mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Il "Collettivo Riminese", Associazione che comprende 16 clubs di tifosi organizzati, chiede chiarimenti in merito al perdurare di alcuni provvedimenti messi in atto durante lo svolgimento delle gare interne del Rimini.
di    
lettura: 1 minuto
gio 30 mar 2006 18:35 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“A fronte di un certo numero di richieste favorevolmente accolte – si legge in una nota -, ciò che ci preme sottolineare è come non sia stato ancora posto rimedio (salvo uno sporadico caso) alla questione relativa ai lunghi tempi di attesa degli spettatori locali rinchiusi entro i portoni al termine delle gare, fino al completo deflusso dei tifosi ospiti, che per altro a volte si può prolungare in maniera imprevista. Modalità questa che non si riscontra in altri stadi per il pubblico di casa”.
Inoltre il “Collettivo” sottolinea la mancata somministrazione al pubblico, nei punti vendita interni al “Romeo Neri”, di bevande moderatamente alcoliche e di bevande calde tipo vin brulè o Caffè Borghetti, reperibili in altri stadi.

Notizie correlate
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna