martedì 16 luglio 2019
menu
In foto: I trasporti riminesi, aerei e terrestri, sono stati l'oggetto oggi pomeriggio di una seduta speciale del Consiglio provinciale di Rimini. A confronto amministratori locali e Regione.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
gio 2 feb 2006 17:38 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Le prospettive di crescita dell’aeroporto Fellini di Rimini sono positive, con l’obiettivo di raggiungere il mezzo milione di presenze entro il 2007, duecentomila più di oggi. Ma, nel sistema degli aeroporti emiliano-romagnoli Rimini quello riminese deve diventare uno scalo da un milione di passeggeri l’anno al servizio del turismo della Riviera. Lo ha ricordato oggi l’assessore regionale ai trasporti Alfredo Peri, ospite di una seduta straordinaria del Consiglio Provinciale che ha visto la partecipazione dei sindaci dei principali centri riminesi. La Regione vuole che Parma, Bologna, Forlì e Rimini siano parte di un unico sistema aeroportuale per rispondere in modo più efficace alla concorrenza del mercato. L’obiettivo è che i presidenti delle quattro società di gestione arrivino a stilare un unico piano industriale condiviso.
Altro tema all’ordine del giorno, la Statale 16. Peri ha detto che la Regione guarda con interesse alla strategia individuata dalla Provincia: una società che abbrevi i tempi di costruzione con una sub concessione da recuperare con pedaggi virtuali e reali. Peri promette appoggio, sempre che la filiera finanziaria sia fluida e sta in piedi”. Il presidente Fabbri lo ha rassicurato “Qui siamo creativi, ma stiamo dentro la realtà”.

Altre notizie
sequestrati soldi e un coltello

Spaccio in pieno centro, altri due arresti

di Redazione
Notizie correlate
di Andrea Turchini   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna