martedì 22 gennaio 2019
In foto: Non pensare solo al profitto ma contribuire al progresso della società, integrando l'attività d'impresa con l'impegno sociale ed ecologico. www.assindustria.rimini.it
di    
lettura: 1 minuto
mer 16 nov 2005 20:25 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Questa è la responsabilità sociale, una delle quattro sfide per il futuro lanciate da Confindustria Rimini in occasione del suo sessantesimo anniversario e ribadita ieri al Grand Hotel nel convegno “Imprese, comunità, territorio: insieme responsabilmente”.
L’iniziativa è stata anche l’occasione per testimoniare quanto di concreto è già stato fatto nel sociale: in una mostra sono stati infatti presentati pannelli con illustrazioni dei progetti sostenuti da alcune aziende riminesi associate a Confindustria ed appartenenti all’associazione onlus “Figli del Mondo”, nata tre anni fa ed in procinto di diventare una Fondazione a partecipazione mista pubblico-privata. Il presidente Giorgio Tentoni ha anche preannunciato l’intenzione di creare un osservatorio nazionale per monitorare l’effetto dell responsabilità sociale delle imprese sul territorio.

Al termine del convegno il presidente di Confindustria Rimini, Adriano Aureli, ha poi consegnato i finanziamenti ai progetti sostenuti dall’associazione. A riceverli suor Paola e suor Maria Maddalena, per la Piccola Comunità di Montetauro ed Elisabetta Garutti, della Papa Giovanni XXIII, per un progetto in Zambia.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione
di Icaro Sport
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna