lunedì 21 gennaio 2019
In foto: Il nostro turismo non può più permettersi di ragionare tra le sue quattro mura: il mercato globale ha infatti allargato i confini. Un richiamo sempre più frequente nei dibattiti sul futuro del turismo della Riviera. www.riminieconomia.it
di    
lettura: 1 minuto
mar 22 nov 2005 13:25 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Ed è proprio in questa direzione che va il forum internazionale del turismo, che si appresta a vivere la sua quinta edizione. A promuoverlo, la Camera di Commercio, che dall’anno scorso guida anche l’Associazione Intermediterranea per il Turismo, insieme all’Istituto Nazionale per il Commercio Estero (ICE).
Otto le delegazioni attese da Marocco, Tunisia, Egitto, Giordania, Siria, Turchia, Croazia e Russia per dialogare faccia a faccia con 150 aziende, 30 quelle riminesi. Aziende soprattuto di servizi, arredi e manifatturiere, perché l’economia del turismo non coinvolge solo chi fa direttamente ospitalità, ma l’intero tessuto produttivo.
Promuoversi su scala mediterranea ormai non è solo un valore aggiunto, ma un obbligo. L’Unione Europea ha proclamato il 2005 come anno del Mediterraneo, in vista della trasformazione del bacino in area di libero scambio prevista entro il 2010.

Altre notizie
di Redazione
Dal Molari regalo da serie A

Il compleanno speciale di Marco

di Redazione
di Lamberto Abbati
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna