sabato 23 febbraio 2019
In foto: Il tragico incidente di Pauli Yakko Hirvi, è al centro di un’interrogazione del deputato diessino Sergio Gambini (nella foto) presentata oggi al Ministro della Giustizia. Il giovane fu investito la scorsa estate a Rimini da un pirata della strada e perse la vita:
di    
lettura: 2 minuti
ven 1 mar 2002 18:49 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

la richiesta di Gambini è che il governo italiano intervenga per ottenere l’estradizione di Omer Halilovic, l’olandese colpevole dell’incidente, fuggito all’estero per sottrarsi al procedimento giudiziario. La richiesta di estradizione è già stata inoltrata dalla procura riminese, ma ancora senza esito.

Il testo integrale dell’interrogazione: al Ministro della giustizia. Per sapere, premesso che:
è ancora vivo nell’opinione pubblica riminese lo sgomento ed il cordoglio per la morte avvenuta 21 giugno 2001 del giovane Pauli Yakko Hirvi investito da un pirata della strada che aveva a lungo scorazzato con la sua auto sul lungomare pieno di folla della città di Rimini;
le circostanze stesse nelle quali è avvenuto l’investimento, che portano ad escludere si sia trattato di un imprevedibile e causale incidente, ma invece la tragica conseguenza di un comportamento che ha messo a rischio l’incolumità di tante altre persone, hanno mosso molti cittadini alla protesta e hanno attivato l’attenzione ed il controllo degli organi di informazione sull’inchiesta e sull’accertamento della responabilità;
le indagini tempestive della Procura della Repubblica riminese hanno individuato l’autore dell’investimento nel cittadino bosniaco-olandese Omer Halilovic, le cui responsabilità per omicidio colposo verranno vagliate nel corso dell’udienza preliminare;
l’accusato per sottrarsi al procedimento giudiziario è fuggito all’estero e secondo le notizie raccolte degli inquirenti si troverebbe in Olanda;
la procura riminese ha già avviato, tramite la Procura Generale competente, la procedura per ottenere l’arresto provvisorio ai fini estradizionali alle autorità olandesi, secondo le procedure previste dagli accordi di Shengen e dalla convenzione internazionale di assistenza giudiziaria;
non si ha purtroppo notizia sugli esiti della procedura per l’arresto di Omer Halilovic, e ciò provoca legittimo smarrimento nei familiari ed amici della giovane vittima, che hanno costituito un comitato per tenere viva la memoria del drammatico evento e nei cittadini sempre più allarmati di fronte al ripetersi di episodi simili che possono trarre alimento dalla impunità dell’autore del crimine:
se conosce le ragioni che ancora impediscono la consegna alla giustizia italiana di chi è ritenuto responsabile dell’omicidio di Pauli Yakko Hirvi;
quale sia il percorso fino ad ora svolto dalla procedura di estradizione;
se non ritenga necessario un intervento stringente del Ministero per fare valere, anche in sede i rapporti bilaterali, la domanda di giustizia che legittimamente viene reclamata dai familiari della vittima e dall’opinione pubblica riminese.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna