mercoledì 16 gennaio 2019
In foto: Un nuovo spazio per il cinema e la cultura audiovisiva offerto ai riminesi. Nella sala della cineteca al pianterreno di Palazzo Gambalunga tutti i martedì a partire dal 5 febbraio, si svolgerà un incontro dedicato alla settima arte.
di    
lettura: 1 minuto
ven 1 feb 2002 18:01 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La proposta, che riguarda la cultura cinematografica e i nuovi modi di fruizione, si articola in una programmazione che, a partire dal 5 febbraio continuerà per 12 martedì consecutivi e si concluderà il 30 aprile. Quindi la chiusura estiva. La ripresa è fissata a inizio ottobre. Questa prima tranche di incontri è suddivisa in quattro sezioni. Una dedicata ai “rifacimenti” (remake) e alla loro origine. Dai film “rifatti” nella maniera più fedele possibile, praticamente uguali dal punto di vista del racconto filmico, come Psyco di Hitchcok “rifatto” da Gus Van Saint, fino a Distretto 13. Le brigate della morte, capolavoro di Carpenter che riscrive in totale autonomia il tema dell’assedio riprendendolo da Un dollaro d’onore, capolavoro di Hawks. Nella stessa tornata si potranno vedere l’ “originale” e la “copia”. La terza sezione si rivolge a libri, autori e film riminesi. L’ultima sezione è consacrata al DVD: una nuova tecnologia che offre un’elevatissima qualità di visione e d’ascolto. Qui saranno proposti due capolavori di Kubrick e uno dei film tra i più “intelligenti” degli ultimi anni Ghost Dog di Jim Jarmush. L’ingresso è libero.

Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna