giovedì 17 gennaio 2019
In foto: Lo scrittore e giornalista Alain Elkann è ospite della città di Rimini domenica, all'interno del programma delle iniziative per il Giorno della Memoria (27 gennaio). Alain Elkann (nella foto) interviene domenica alle ore 17 nell' Aula Magna dell'Università, in via Angherà, 22 all'incontro aperto al pubblico 'Una certa arte della memoria'. L'ingresso è libero:
di    
lettura: 1 minuto
mer 23 gen 2002 17:21 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Alain Elkann è nato a New York nel 1950. Collabora a “La Stampa”, “Lo
Specchio”, “Nuovi Argomenti”, “Capital”, “Panta” e a varie altre riviste.
Bompiani ha pubblicato, tra gli altri: “Vita di Moravia” (1990, tradotto in
oltre quindici lingue), “Rotocalco” (romanzo, 1991), “Delitto a Capri”
(romanzo, 1992), “Vendita all’asta” (racconti, 1993), “Cambiare il cuore”,
con Carlo Maria Martini (1993, nuova edizione accresciuta 1997), “Essere
ebreo”, con Elio Toaff (1994), “Emma, intervista ad una bambina di undici
anni” (1995), “I soldi devono restare in famiglia” (romanzo, 1996), “Diario
verosimile” (1997), “Il Messia e gli ebrei”, con Elio Toaff (1998), “Il
padre francese” (romanzo, 1999), “Le mura di Gerusalemme” (2000),
“Interviste 1989-2000” (2000).
Il suo romanzo più recente è “John Star” (2001), storia di un giornalista di
grido, David Goldberg, che assume l’identità di John Star e cambia volto,
con un’operazione di plastica facciale. Con questa nuova identità Star
diventerà protagonista nella metropoli di New York, imitando gli eroi del
cinema hollywoodiano come Robert De Niro in “Taxi Driver” o John Travolta in
“Pulp Fiction”.
All’incontro partecipa inoltre l’attore Eugenio Allegri che presenterà in
serata (ore 21, Teatro degli Atti), lo spettacolo Shylock, in prima
nazionale, scritto da Gareth Armstrong, per la regia di Luca Valentino.
L’incontro è intodotto da Stefano Pivato, assessore alla cultura del Comune
di Rimini.
Per informazioni: tel. 0541/26197 – 704203.
Le iniziative per il Giorno della Memoria sono proposte dal Comune di Rimini, Assessorato alla Cultura, Assessorato alla
Pubblica Istruzione e Cineteca Comunale con la partecipazione della
Provincia di Rimini e con il patrocinio della Regione Emilia Romagna in
collaborazione con Tram, Alfa Romeo, Camera di Commercio, Industria e
Artigianato di Rimini e Istituto per la Storia della Resistenza e
dell’Italia Contemporanea della Provincia di Rimini.

Altre notizie
in un garage a santarcangelo

Scovato deposito di ricambi d'auto rubati

di Redazione
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
VIDEO
Le iniziative per don benzi

Una strada per don Oreste

di Redazione
VIDEO
di Maurizio Ceccarini
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna