16 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

firme e petizione a Corpolò contro l’insediamento rom

Rimini

2 agosto 2001, 12:50

in foto: Continua a suscitare polemiche l’insediamento dei rom a Corpolò. Ieri sera si è svolta nella sala di quartiere 4 una riunione dal clima incandescente con cittadini sul piede di guerra.

Centinaia di firme raccolte questa mattina presso esercenti e punti di ritrovo del paese, per chiedere all’amministrazione comunale riminesi di risolvere la questione dei nomadi insediati a Corpolò
Contemporaneamente copie di un documento stilato dai rappresentanti dei cittadini interessati giungeranno al sindaco e in provincia.
Questo è il risultato delle decisioni prese ieri sera durante una nuova riunione voluta dagli abitanti di Corpolò presso la sala di Quartiere n° 4. Erano presenti il consigliere di quartiere Pironi, il presidente del comitato “la Frazione” Di Spirito, il consigliere comunale Renzi e quello provinciale Gnoli, alcuni rappresentanti di altri quartieri e un centinaio di cittadini.
Di Spirito ha introdotto la riunione spiegando che Adem Ahmetovic, regolarmente residente col suo nucleo familiare a Rimini da 12 anni , ha dichiarato che “non arriverà più nessun altro” e che alla Ausl sono stati richiesti controlli sanitari nel nuovo insediamento..
Ma questo ai cittadini non basta.
Occorre trovare un’altra soluzione e non a Corpolò ‘che di problemi ne ha già tanti’ hanno affermato alcuni dei presenti: ‘la famiglia Rom ha tutta la nostra solidarietà, ma non vogliamo accettare la sperimentazione’.
Sembra infatti che siano previsti altri mini-stanziamenti secondo un progetto di ‘spalmamento’ sul territorio riminese.
Renzi ha dichiarato che il terreno su cui si trovano i nomadi è a destinazione urbanistica agricola e che nel Piano regolatore non è previsto nessun campo nomadi a Corpolò.
Alcuni hanno fatto notare che lo stanziamento è collocato dove dovrebbe passare un nuovo svincolo stradale e nelle vicinanze si trovano le tubature sotterranee del gas.
‘Il campo nomadi non è il campo degli scout che tolgono le tende e vanno via’ ha continuato Renzi ‘occorre semmai una forte azione di presidio e se necessario di protesta’.
L’amministrazione faccia un piano su aree che non diano problemi e abbiamo il diritto di essere informati preventivamente, sembrano chiedere i cittadini riuniti.
L’intervento del consigliere provinciale Gnoli ha ribadito il bisogno di evitare divisioni politiche di fronte al problema per riuscire a solidarizzare con altri quartieri che potrebbero in futuro trovarsi nella stessa situazione. Gnoli ha assicurato che in provincia si darà la massima solidarietà durante il prossimo consiglio provinciale: ‘avremo i cannoni spianati su questo fronte’.
Alla fine dell’incontro i cittadini presenti hanno delegato una decina di rappresentanti, tra cui gli stessi consiglieri , per stilare un documento in cui chiedere una risposta chiara da parte dell’amministrazione, per spiegare perché secondo gli abitanti la collocazione non rispetta la legge, e per esprimere le richieste : ‘i cittadini di Corpolò annunciano i permanere dello stato di mobilitazione e chiedono un incontro urgente con le autorità’ appare nel documento e ‘i risultati saranno sottoposti ai cittadini di Corpolò che decideranno ogni eventuale azione da intraprendere’. Se necessario, pubbliche proteste e passeggiate ecologiche.
Intanto il dibattito continua e per questa sera è prevista una nuova assemblea sulla piazza centrale della frazione riminesi, a cui probabilmente prenderà parte l’intero consiglio di quartiere n°4 e il vicesindaco Melucci.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454