Indietro
sabato 18 maggio 2024
menu
Campionato Sammarinese

Juvenes Dogana, i playoff sono realtà: nono posto blindato, sarà sfida al Domagnano

In foto: (©FSGC)
(©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 23 apr 2023 20:25
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Juvenes Dogana raggiunge il secondo obiettivo stagionale: dopo la qualificazione ai quarti di Coppa Titano in autunno, sfiorando poi le semifinali, ora il club di Serravalle accede al turno preliminare dei playoff, cancellando la delusione per l’amaro finale della scorsa annata. I biancorossoblù concludono la regular season con una prestazione maiuscola contro il Cailungo, proprio la squadra contro cui s’interruppe la rimonta nell’aprile 2022, vincendo 6-1 e blindando la nona posizione, che vuol dire sfida al Domagnano, la prossima settimana, per accedere al tabellone principale.

“È stata una partita strana, a cui il Cailungo si è presentato decimato, probabilmente anche lasciandosi un po’ andare per la situazione di classifica in cui si trovava – commenta l’allenatore della Juvenes Dogana, Manuel Amati -. Infatti, la cosa che ci secca è aver subito il goal del 4-1, nel finale, mentre ci tenevamo a segnare tanto per permettere agli attaccanti di arrivare col morale più alto possibile al turno preliminare. Al di fuori di Mario Antonio Salvemini, che già l’aveva fatto nel turno precedente, Davide Merli, Gianluca Benedetti e Francesco Stella sono riusciti a fare goal, e di questo siamo contenti”.

Risultato mai in discussione, con Gianmaria Borghini ad aprire le marcature al 15′ e Filippo Pasolini a raddoppiare subito prima dell’intervallo. I biancorossoblù dilagano nella ripresa, segnando ancora con Borghini e poi con Merli, prima della rete di Francesco Canini per il Cailungo e degli ultimi due goal della partita, segnati da Stella e Benedetti.

“Nel secondo tempo abbiamo anche gestito un po’ l’incontro, facendo riposare alcuni giocatori con situazioni fisiche da tenere sotto controllo – spiega Amati -. Martedì prepareremo la gara contro il Domagnano e ora l’obiettivo si sposta dall’ingresso nei playoff a quello nel tabellone principale. Non diamo per scontato l’essere arrivati noni a due punti dal settimo posto, soprattutto visto l’inizio di campionato, a cui tante squadre giungevano rafforzate e noi rinnovati per tre quarti, perciò è un buon risultato. Adesso, però, dovremo essere bravi a passare dalla maratona ai 100 metri: si giocheranno gare molto corte e concentrate. Vedremo se saremo bravi a gestire questo tipo di competizione, che assume tutta un’altra forma e un’altra dinamica”.