Indietro
domenica 29 gennaio 2023
menu
FSGC

Regions Cup, per la NAT San Marino un pari che sta stretto

In foto: (© FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
ven 28 ott 2022 19:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

UEFA Regions’ Cup 2022 | South-West Bulgaria – NAT San Marino 1-1

IL TABELLINO
SOUTH-WEST BULGARIA [4-3-3]: Kotev; Mihalkov (86’ Todorov), Stoynev, Madzharov, Trendafilov; Petrov (71’ Dafkov), Metodiev (86’ Manolov), Radkov; Valchinov (60’ Eftimov), Yankov, Krastev. A disposizione: Markovski, Hristov, Ali. Allenatore: Iordan Yurkov.

NAT SAN MARINO [4-3-3]: Broccoli; Parma (53’ Olivieri) , Arrigoni, Grieco (69’ Senja), Pesaresi; Gaiani, Semprini (46’ Colagiovanni), Dormi; Comuniello (69’ Mema), Ciacci, Urbinati. A disposizione: Baizan. Allenatore: Luigi Bizzotto.

Arbitro: Peter Kralovic (SVK).
Assistenti: Frantisek Ferenc (SVK), Mesrop Ghazaryan (ARM).
Quarto ufficiale: Zaven Hovhannisyan (ARM).

Marcatori: 41’ Krastev, 84’ rig. Mema.

Ammoniti: 24’ Grieco, 56’ Comuniello, 58’ Ciacci, 84’ Mema, 88’ Gaiani; 58’ Petrov, 64’ Yankov.

Espulso: 70’ Yankov per doppia ammonizione.

CRONACA E COMMENTO
Arriva il primo punto ma con tanto amaro in bocca per la NAT San Marino nella seconda partita del turno intermedio di UEFA Regions Cup. La rappresentativa dilettantistica sammarinese, dopo la sconfitta nella prima gara contro gli irlandesi hanno affrontato oggi la compagine bulgara della South-West Bulgaria. E per poco la squadra di Luigi Bizzotto poteva portare a casa anche i tre punti.

Orfani degli squalificati Gentilini in porta e capitan Angelini, Bizzotto schiera in porta Broccoli e Arrigoni sulla fascia destra con Pesaresi spostato al centro della difesa. Nel primo quarto d’ora accade poco o nulla, ritmo piuttosto blando e poche occasioni degne di nota. Poco dopo a spezzare l’equilibrio ci prova Valchinov che calcia bene da fuori, palla che esce non di molto alla destra di Broccoli. Al 21’ azione manovrata dalla destra dei bulgari con conseguente traversone, in area non ci arriva la punta centrale Yankov. CI prova anche su palla inattiva la South West Bulgaria ma la traiettoria di Metodiev è alta sopra la traversa. Poco prima della mezzora sono ancora i bulgari ad essere pericolosi: il tiro di Petrov sbatte sul muro biancoazzurro e poi Krastev spara in porta ma Broccoli è superlativo e devia in angolo. La NAT non soffre particolarmente ma non riesce a portare la sfera dalle parti di Urbinati, punta centrale preferita a Mema titolare con gli irlandesi. NAT San Marino che prende coraggio e al 35’ due azioni interessanti: prima Urbinati fa a sportellate con i centrali bulgari poi si libera bene al tiro ma Kotev blocca; poco dopo ci prova anche Dormi da fuori ma il tiro del fantasista è centrale. La South West Bulgaria però a cinque dalla fine della prima frazione riesce a sbloccare la gara: palla dalla mediana con i giri giusti che arriva verso Krastev, uno dei più attivi, che la lascia rimbalzare e col mancino incrocia benissimo battendo sul secondo palo Broccoli. NAT che reagisce subito al gol grazie a capitan Gaiani, tiro da fuori che però esce alto sopra la traversa. L’arbitro slovacco Kralovic non da recupero e dunque le squadre vanno a riposo sul vantaggio di misura per i bulgari.

Nell’intervallo Bizzotto mette mano ai cambi ed inserisce Colagiovanni per Semprini. Il tecnico della NAT è poi anche sfortunato perchè deve effettuare un’altra sostituzione poco dopo (53’) causa infortunio quando Michael Parma sente tirare la gamba ed è costretto a lasciare il campo al posto di Olivieri. Il copione nella ripresa cambia poco, bulgari che non sono quasi mai pericolosi e biancoazzurri che prendono coraggio. Iniziano anche a scaldarsi gli animi e arrivano i primi cartellini gialli. Poco dopo (63’) ci prova di nuovo l’autore del gol Krastev con un altro tiro da fuori, conclusione che termina alta. Al 70’ il brutto fallo della punta Yankov – già ammonito – su Arrigoni costa al giocatore bulgaro il secondo giallo e dunque la South West Bulgaria resta in dieci per gli ultimi venti minuti di gioco. NAT che spinge ancora di più e al 79’ Dormi va vicinissimo al gol del pari: il suo tiro ravvicinato però viene respinto dal portiere Kotev. Al 82’ episodio che cambia la gara: fallo su Mema, subentrato a Comuniello, in area di rigore, per l’arbitro è punizione dagli undici metri del quale se ne incarica proprio l’attaccante che segna ma l’arbitro fa ripetere. La punta resta concentrata e batte nuovamente Kotev per il gol del pareggio. La sfida si accende nuovamente, poco dopo Broccoli chiude la porta in due occasioni dicendo no alla reazione dei bulgari al gol subìto. I minuti passano e si entra nel recupero. Negli ultimi quattro di gioco fioccano occasioni da ambo le parti: prima Dormi calcia ma la difesa bulgara respinge, poi Olivieri chiude la ripartenza avversaria; successivamente contropiede della NAT San Marino con Dormi che velocissimo serve Mema che addirittura insacca il gol del potenziale vantaggio ma secondo l’assistente dell’arbitro c’è posizione di offside a vanificare il tutto. Poi non c’è più tempo e le squadre vanno negli spogliatoi sul 1-1.

Non basta una grande prova alla NAT San Marino a trovare la vittoria che poteva ancora rilanciarli in chiave qualificazione. Il gruppo sei infatti vede gli irlandesi a punteggio pieno con due vittorie e già sicuri del primo posto, la rappresentativa bulgara a quota due, quella rumena e sammarinese a quota uno. L’ultima sfida proprio contro i rumeni della Prahova Muntenia martedì 31 ottobre.

FSGC | Ufficio Stampa

Altre notizie
di Icaro Sport
Calcio Promozione

Novafeltria-Verucchio 1-1

di Icaro Sport
di Icaro Sport