Indietro
menu
compiuto il sopralluogo

Lavori completati nelle scuole di Cattolica. Nuovi interventi in vista per Filippini

In foto: il sopralluogo
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 13 set 2022 17:21 ~ ultimo agg. 17:22
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sopralluogo nelle scuola di Cattolica al termine dei lavori di antisfondellamento. Gli interventi effettuati durante la pausa estiva garantiranno maggiore sicurezza a solai e controsoffitti, ai plessi della scuola dell’infanzia Corridoni, della primaria Carpignola e della Secondaria Emilio Filippini. Un progetto di messa in sicurezza che ha coinvolto tre diverse ditte  e che si è reso possibile grazie al reperimento, da parte degli uffici di Palazzo Mancini, di un finanziamento da 1 milione di euro, pervenuto lo scorso anno dal Ministero dell’Istruzione.

 

Al sopralluogo hanno preso parte la Sindaca Franca Foronchi e l’Assessore alla Pubblica istruzione Federico Vaccarini, accompagnati dai tecnici comunali Thomas Angelini e Cinzia Ricci, e dal Dirigente Baldino Gaddi. Per l’Istituto Comprensivo era presente la Dirigente Dottoressa Anna Rosa Vagnoni. “Sono state rispettate le tempistiche – spiegano in tecnici comunali – senza particolari imprevisti. Per quel che riguarda il plesso della Filippini sottolineiamo che si interverrà  sul tetto, nei prossimi mesi, per andare ad eliminare anche le infiltrazioni. Questo è un aspetto fondamentale che più volte ci è  stato evidenziato anche dai rappresentanti dell’Istituto Scolastico”.

Per il plesso della Carpignola, dopo l’intervento di antisfondellamento, sono previsti ulteriori lavori durante la prossima estate. Questi ultimi andranno a migliorare la resistenza sismica e l’efficientamento energetico andando a consegnare agli alunni un edificio completamente rigenerato.

Ci siamo recati di persona – aggiunge la Sindaca, Franca Foronchia constatare la conclusione e la buona riuscita di questi interventi. Nell’attenzione agli edifici scolastici tutta l’Amministrazione e gli uffici comunali hanno impegnato energie e lavoro. Adesso è  tempo di riaprire ed accogliere i ragazzi in strutture sicure dal punto di vista strutturale, vivibili ed efficienti. Ringraziamo anche la Dirigente e tutto il personale scolastico per la collaborazione nel periodo dei lavori e la comprensione dei disagi che interventi di tali entità, inevitabilmente, comportano”. “Il nostro obiettivo – aggiunge l’Assessore Federico Vaccariniè quello di mantenere alta l’offerta qualitativa della didattica e ciò lo si può fare soltanto se si ha la possibilità di lavorare in scuole che siano capaci di rispondere alle diverse esigenze educative e che al contempo garantiscano sicurezza, sostenibilità ambientale ed efficienza dal punto di vista energetico”.