Indietro
venerdì 9 dicembre 2022
menu
Campionato Sammarinese

La sfida al Murata inaugura il tour de force della Juvenes-Dogana

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 29 set 2022 18:01 ~ ultimo agg. 18:04
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo la sconfitta contro La Fiorita che ha chiuso il primo blocco di campionato, la Juvenes-Dogana inaugura la ripartenza aprendo il quarto turno assieme al Murata, squadra andata al riposo con l’umore opposto, grazie al successo contro il San Giovanni. Riposo fondamentale per la squadra di Manuel Amati, che aveva perso quattro giocatori per infortunio a ridosso della sosta, recuperandoli in questi giorni, anche se a mezzo servizio.

Tuttavia, sono altrettanti i calciatori finiti in infermeria nel frattempo e che non saranno disponibili ancora per un po’: “Ritroviamo Ciccarelli, Merli, Cevoli e Benedetti, ma solo per una parte di partita – spiega Amati -. Vedremo chi comincerà dall’inizio e chi entrerà in corsa. Meluzzi, Baldazzi, Cavalli e Colonna, invece, saranno fuori probabilmente fino a metà della prossima settimana”.

Non solo recuperi, durante la sosta, ma anche lavoro sui punti critici evidenziati dalla squadra e minutaggio per chi, finora, aveva trovato poco spazio: “Abbiamo disputato un’amichevole contro la Folgore in cui i giocatori meno impiegati nei primi tre turni si sono potuti sfogare nell’11 contro 11 con un avversario – prosegue l’allenatore -. È stato un buon test e mi ha dato dei bei riferimenti sui miei calciatori. Nella pausa abbiamo lavorato soprattutto su una carenza, emersa anche dalle analisi eseguite: l’ultimo passaggio, con lo sfogo dai cross e dalle rifiniture verso gli attaccanti in cui non siamo ancora precisi. Arriviamo bene nella metà campo avversaria, però non ancora in maniera pulita davanti alla porta. È un lavoro su cui insistere e da approfondire”.

Il Murata, che la Juvenes-Dogana affronterà venerdì sera, alle 21.15, allo stadio di Montecchio, viene da due sconfitte e un successo in campionato. Secondo Amati, la vittoria arrivata subito prima della sosta “darà loro uno slancio. E comunque, hanno dei giocatori interessanti in rosa. Sarà una partita difficile, ma come lo sono tutte le gare. Tuttavia, sarà anche la prima di un tour de force di sei incontri in 25 giorni, tra coppa e campionato: ci aspetta un periodo, prima della sosta di fine ottobre, molto impegnativo, in cui avremo davvero bisogno di tutti i nostri giocatori”.

]