Indietro
menu
Le disposizioni a Rimini

Niente più green pass negli uffici pubblici. Dove resta la mascherina

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 2 mag 2022 16:11
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Dal 1° maggio è cessato l’impiego delle certificazioni verdi Covid-19 per l’accesso anche ai luoghi di lavoro. Per tali motivi dalla stessa data sono stati eliminati i controlli degli accessi agli uffici comunali e quindi non è più necessario il possesso del green pass – né potenziato, né base – per accedere agli uffici, sia per gli utenti che per i dipendenti.
Le nuove disposizioni riguardano anche i musei e la biblioteca comunale in cui, oltre al Green pass,  non è più obbligatorio neanche l’uso della mascherina che rimane comunque solo raccomandata.  Resta invece obbligatorio indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie negli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso:  in teatro, durante i concerti, nelle sale cinematografiche e durante eventi di intrattenimento e musica dal vivo. Restrizioni, ancora necessarie nei luoghi particolarmente affollati, che dureranno fino al 15 giugno.
Per quanto riguarda lo sport, con la pubblicazione dell’Ordinanza del Ministro della Salute del 28 aprile, a partire dal 1° maggio viene disposto l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per gli eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso. Negli stadi e luoghi di spettacolo all’aperto la mascherina rimane solo fortemente raccomandata, soprattutto se molto affollati.

Per tutti gli ambienti di lavoro del Comune di Rimini – nell’ottica di una gestione prudenziale del (tutt’ora perdurante) rischio da contagio e con la finalità di proteggere la salute di tutti i lavoratori, in particolare quelli affetti da patologie pregresse e quindi più fragili – e di tutelare conseguentemente anche gli utenti – è stato confermato, per il personale dipendente ed anche per i lavoratori delle imprese che operano o anche solo entrano nei medesimi ambienti di lavoro comunali – l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie (mascherina FFP2 o, almeno chirurgica). Una disposizione valida ancora dal  1° maggio fino al 15 giugno.