Indietro
lunedì 16 maggio 2022
menu
Basket B Femminile

La giovanissima Ren-Auto non sfigura, pur sconfitta dal Puianello

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 6 feb 2022 08:53
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

REN-AUTO-PUIANELLO BASKET TEAM 41-65 (10-17; 6-16; 12-10; 13-22), giocata sabato 5/2.

IL TABELLINO
REN-AUTO: Pratelli 2, Pignieri 11, Riva, Renzi 2, Borsetti 2, Capucci 1, Castellani, Lazzarini 3, Tiraferri 10, Mescolini, Gambetti 2, Mongiusti 8. All. Rossi.

PUIANELLO: Oppo 10, Rozenberga 13, Manzini 9, Luppi, Pignagnoli, Albertini 3, Moretti 6, Martini 11, Raiola 4, Torelli 6, Fontanini 3, Graffagnino. All. Giroldi.

Arbitri: Cieri e Gaudenzi.

CRONACA E COMMENTO
La Ren-Auto torna finalmente in campo per la poule playoff dopo quattro giornate di rinvio decise dalla FIP per far fronte all’emergenza covid: di fatto, dunque, la partita con il Puianello Basket Team, pur essendo la prima gara ufficiale, è valida per la quinta giornata di andata. Le ospiti sono una delle squadre a punteggio pieno del girone, puntano dichiaratamente alla promozione, sono esperte e molto fisiche e possono schierare giocatrici con un passato importante in A2 come Manzini, o addirittura dal profilo internazionale come la lettone Rozenberga. Coach Rossi, dal canto suo, deve rinunciare oltre che a Madonna – sulla via del recupero – alle gemelle Duca in quarantena covid e a capitan Novelli in attesa della visita medica per il “return to play”. La partita, che sarebbe stata ostica anche al completo, diventa così un’occasione per dare minuti importanti alle tante under a referto e per valutare la condizione fisica delle disponibili. Coach Rossi sceglie un quintetto composto da Mescolini, Capucci, Lazzarini, Pignieri e Renzi.

L’inizio di Puianello è perentorio: le ospiti piazzano subito un parziale di 8-0 foriero di cattivi presagi. E invece la Ren-Auto reagisce immediatamente e, guidata da Pignieri, per l’occasione capitano, imbastisce un controparziale di 7-0 che riequilibra il match. Nel giro di pochi minuti le rosanero trovano anche l’unico vantaggio della gara, grazie a due tiri liberi di Tiraferri, 10-9. Puianello si rimette in moto e con un nuovo allungo chiude avanti di sette il primo quarto, 10-17. La seconda frazione è la meno equilibrata, ma regala i primi 4 punti senior della 2005 Greta Mongiusti. Si va all’intervallo sul 16-33. Il divario, giusto nella sostanza, è probabilmente troppo severo nella forma, ma d’altra parte l’Happy commette tanti errori di inesperienza in attacco e così l’ottima intensità difensiva non è sufficiente per rimanere più a contatto.

Il secondo tempo segue praticamente lo stesso canovaccio: la Ren-Auto torna al massimo a -12 con una tripla di Tiraferri a metà terzo quarto e si gode qualche buona giocata, ma senza impensierire realmente Puianello. Il primo canestro senior della 2006 Pratelli chiude una gara che porta comunque solo applausi all’Happy Basket. Da sottolineare che in più occasioni coach Rossi ha schierato un quintetto U17 con una fuoriquota, una bella soddisfazione per le giovanissime rosanero e per una società che basa il proprio lavoro sullo sviluppo del settore giovanile. Finisce 41-65.

IL DOPOGARA
«Era importante per tutto il movimento ricominciare a giocare – commenta coach Rossi -, perché gli ultimi due mesi sono stati difficilissimi. Il risultato non è positivo, ma abbiamo giocato in completa emergenza contro una signora squadra e sono orgoglioso di come le ragazze sono state in campo. Il nostro obiettivo è far crescere il settore giovanile, tutte hanno giocato e si sono battute al massimo. Adesso dobbiamo recuperare le assenti e la miglior condizione per provare ad agganciare i playoff, che sarebbero il giusto premio per quello che la squadra sta facendo».

La Ren-Auto tornerà in campo a Forlì sabato 12 febbraio, alle ore 20.45, per il match con la Libertas Rosa.

Massimiliano Manduchi
Ufficio Stampa Rimini Happy Basket