Indietro
menu
Scontro aperto

Scuola Catullo. La maggioranza risponde al Pd: solo loro vedono ritardi

In foto: Fabrizio Pullè, capogruppo Noi Riccionesi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 28 mar 2021 11:49
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

All’affondo del PD, che aveva paventato ritardi per la nuova scuola di via Catullo spiegando che non sarà collaudata prima del 2022 (vedi notizia), arriva la risposta della maggioranza. Noi Riccionesi e Lista Renata Tosi, in una nota, accusano il Pd di essere l’unico a vedere ritardi nella costruzione delle scuole elementari Catullo. “Viene da chiedersi – si legge – come mai oggi siano in preda ai fumi della fretta, quando proprio loro, quella scuola, la volevano vendere ai palazzinari, per fare cassa. Viene da chiedersi dove nasca tanto amore verso quell’edificio, da chi, ricordiamolo, ha venduto le scuole Manfroni ad altri immobiliaristi, fregandosene altamente delle volontà del benefattore Camillo Manfroni, che aveva lasciato al Comune quello spazio proprio perché vi fosse fatta una scuola“. Le due liste di maggioranza accusano il partito democratico di comportarsi, quando si trova all’opposizione, al contrario di quando invece è al governo. “Diciamo che la coerenza non è proprio la caratteristica che più lo contraddistingue. Però i Riccionesi non dimenticano. Noi, non dimentichiamo” conclude la nota.

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.