Indietro
menu
Due classi da mercoledì

Bisogni speciali, anche Cattolica attiva la didattica in presenza

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 9 mar 2021 18:06 ~ ultimo agg. 22 mar 15:38
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Anche a Cattolica classi aperte per mantenere la relazione educativa degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali (cosiddetti Bes). Con questo intento il Comune ha inteso derogato, seguendo l’Ordinanza del Ministero dell’Istruzione, alla temporanea chiusura delle scuole dell’infanzia disposta dall’istituzione della zona rossa per la provincia di Rimini secondo l’Ordinanza del Presidente della Regione dello scorso 6 marzo.

Per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali saranno attive da mercoledì 10 marzo due classi del plesso scolastico “Ventena”. Nel rispetto delle disposizioni anti-Covid 19, il Comune di Cattolica garantirà la disponibilità di insegnanti di ruolo come referenti di sezione e, tramite cooperativa, di un educatore di sostegno per ogni bambino secondo le ore assegnate dal tavolo tecnico. Previsto, inoltre, a metà mattinata il servizio di merenda.

“Questo consentirà – spiega il Sindaco Mariano Gennari – di poter svolgere attività in presenza con i piccoli che necessitano delle maggiori attenzioni. I bambini pertanto potranno continuare il loro percorso educativo. Al tempo stesso, si tratta di una azione che intende venire incontro alle famiglie di questi piccoli più fragili sulle quali le misure assunte a causa della pandemia hanno una ricaduta, per certi versi, ancora più gravosa”.

Notizie correlate
di Redazione