Indietro
mercoledì 3 marzo 2021
menu
Calcio a 5 A2 Femminile

La Virtus vince ma soffre nel finale: col Sassoleone finisce 3-2

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 22 feb 2021 19:17 ~ ultimo agg. 19:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

SASSOLEONE-VIRTUS ROMAGNA 2-3

SASSOLEONE: Bagnolini, Antonecchia, Mordenti, Magrini, Vartuli, Rocca, Bonaventura, Giovannini, Della Corte, Marchi, Spada, Antonecchia. All.: Siglioccolo.

VIRTUS: Faccani, Mencaccini, Berti, Marzo, Cabrera, Falcioni, Giuva, Insinna, Cremonesi, Guidi, Maraldi, Sabetti. All.: Imbriani.

ARBITRI: Casadei di Cesena, Di Bella di Piacenza. CRONO: Cortese di Bologna.

RETI: 14’ pt Berti, 1’ st Berti, 3’ st Mencaccini, 10’ st Rocca (R), 18’ st Vartuli.

AMMONITA: Della Corte.

CRONACA E COMMENTO
Vittoria con il brivido per la Virtus che si impone per 3-2 sul campo del Sassoleone nel derby romagnolo di giornata, al termine di una partita che ha visto per lunghi tratti le virtussine essere in controllo per poi complicarsi la vita nel finale.

L’aggressività del Sassoleone è sin dalle prime battute accentuata, ma la Virtus riesce a trovare dopo pochi minuti il modo per sfruculiare la qualità difensiva e per arginare le velocità in transizione delle avversarie. La squadra di Imbriani, però, come spesso capitato in stagione, sbaglia tante occasioni da gol: a trovare la via del gol ci pensa Berti, che sblocca l’incontro. Dopo l’1-0, le ospiti sembrano in controllo e Imbriani ne approfitta per allungare le rotazioni facendo scendere in campo tutti gli effettivi della panchina.

La ripresa si apre con il raddoppio della Virtus, ancora una volta opera di Sara Berti che trova la doppietta persona con una bella conclusione al volo al termine di un’azione corale. Il Sassoleone prova ad aumentare i giri del motore in pressione, ma Mencaccini trova anche il 3-0 mettendo apparentemente in ghiaccio la partita. La squadra di casa però non ci sta e, approfittando della deconcentrazione e dell’eccessivo rilassamento delle ospiti, riesce a riaprire il match, trasformando con Rocca un rigore causato dall’inavvertito tocco di mano di Insinna in area.

Gli ultimi minuti sono piuttosto convulsi e per la Virtus sembrano prospettarsi i fantasmi di una rimonta ormai data per scongiurata. Il Sassoleone, infatti, accorcia ulteriormente il risultato, grazie alla rete di Vartuli che galvanizza ulteriormente le sue compagne. Nel finale grossa chance per impattare definitivamente il match, ma Faccani è eccezionale e si supera sul tiro libero calciato dalle avversarie, scongiurando così un pareggio che avrebbe avuto il sapore della beffa per la Virtus.

A fine partita è Sara Sabetti a parlare, entrata nel secondo tempo per far rifiatare Faccani e reduce dalla sua
seconda presenza in campionato: «Sapevamo che la partita non sarebbe stata facile, soprattutto perché venivamo dalla brutta sconfitta di mercoledì al Flaminio. Abbiamo rischiato di essere rimontate perché non sfruttiamo al meglio le ripartenze, alcune delle quali anche in superiorità numerica, che ci avrebbero permesso di chiudere la partita definitivamente. Erano tre punti molto importanti, che dovevamo portare a casa e così è stato».

Infine, Sara ci racconta di cosa ha provato nel tornare in campo dopo un girone esatto di distanza dalla sua prima apparizione in campo in questa stagione di Serie A2: «Entrare in campo è sempre un’emozione forte e sono stata molto contenta che la coach Alessandra mi abbia dato questa possibilità nonostante il Sassoleone avesse appena riaperto la partita segnando su rigore. Adesso, però, testa alla prossima gara, dove ci aspetta una partita in casa molto impegnativa contro il Tiki Taka. Un impegno prestigioso, ma credo nel nostro gruppo e so che faremo di tutto per riprenderci il primo posto in classifica».

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Femminile Virtus Romagna

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
FOTO
di Redazione   
VIDEO