Indietro
menu
manifestazione

Aprite i cinema e i teatri

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 23 feb 2021 09:14
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

23 febbraio 2020 / 23 febbraio 2021: un anno esatto dal blocco totale del mondo dello spettacolo e della cultura causato dalla pandemia. Per centinaia di migliaia di lavoratori e lavoratrici del settore, un anno di profonda precarietà, disoccupazione, assenza totale di prospettive. Centinaia di migliaia di persone stanno sopravvivendo a stento con l’elargizione delle “misure tampone” adottate dal Governo, ma che non sono certamente sufficienti, né tantomeno risolutive.

Rimini si unisce alla Manifestazione Nazionale delle Lavoratrici e dei Lavoratori dello Spettacolo e della Cultura: martedì 23 febbraio dalle ore 15.00 in Piazza Cavour di fronte al Teatro Galli sarà allestito un presidio, in contemporanea con altre 20 piazze italiane. 
La manifestazione è aperta a tutta la cittadinanza, ma l’invito rivolto in particolare alle Lavoratrici e dei Lavoratori dello Spettacolo e della Cultura è quello di portare con sé uno “strumento” del proprio lavoro, e di contribuire con interventi artistici.

Mai come in occasione di questa triste ricorrenza di un anniversario che non si sarebbe mai voluto celebrare, è giunto il momento di fare sentire la propria voce e di richiedere misure concrete e rapide per la ripartenza dell’unico settore al quale, fino ad oggi, è stata preclusa la ripartenza. Il primo a chiudere e l’ultimo a riaprire, e la data di riapertura non è ancora in calendario.

La pagina facebook dell’evento

Notizie correlate