Indietro
menu
8 arresti dei carabinieri

Smantellata la banda del bancomat. Colpi in serie, l'ultimo a Coriano

In foto: I malviventi all'opera
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 29 gen 2021 16:27 ~ ultimo agg. 19:36
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Ravenna hanno smantellato la banda del bancomat, che tra il gennaio e il settembre scorso aveva messo a segno numerosi colpi ai danni di sportelli atm di diverse banche delle province di Rimini, Ravenna e Forlì-Cesena. La tecnica utilizzata era quella esplosiva della “marmotta”, che ha causato ingenti danni strutturali agli istituti di credito colpiti. Il bottino realizzato dalla banda si aggira intorno ai 100mila euro.

Otto le persone finite in carcere, tra cui un 33enne di origini campane, residente a Rimini. Gli altri componenti della banda sette uomini di Foggia (di cui uno dimorante nel Modenese) tra i 30 e i 49 anni.

L’inchiesta dei militari dell’Arma lo scorso 4 luglio quando aveva prodotto i primi risultati: in seguito a un attacco esplosivo ai danni di uno sportello automatico di San Pietro in Vincoli, gli inquirenti riuscirono ad identificare il veicolo sul quale i malviventi erano arrivati nelle vicinanze dell’obiettivo. Da lì i successivi accertamenti hanno poi portato a individuare il gruppo di “pendolari del crimine” composto da campani e foggiani. Un primo freno all’escalation criminale, però, era stato messo il 12 settembre con l’arresto in flagranza di 6 malviventi operato dal Nucleo Investigativo di Ravenna con i colleghi di Rimini, subito dopo aver eseguito il tentato furto alla banca di Credito Cooperativo ravennate e forlivese di Mezzano, nonché fatto esplodere lo sportello ATM Unicredit della stessa località.

Il proseguo delle indagini ha permesso di addebitare alla banda ben sette colpi, tra cui quello andato a segno il 22 luglio scorso alla filiale della Banca Malatestiana di Coriano. In quell’occasione i ladri fuggirono con un bottino da 8.500 euro.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Redazione   
FOTO